Rubare la paternita’!

La divulgazione del comunicato stampa Eugenio Riotto al Parco di Pinocchio a Collodi mi ha permesso di conoscere (solo via email anche se spero di riuscire ad accettare anche il suo invito di passarlo a trovare nel suo studio) un valido artista ed una persona squisita: Eugenio Riotto.

Visionando il suo sito sono rimasto ipnotizzato da paternità.

Eugenio Riotto: Paternità opera rubata
L’artista mi ha svelato che è forse la sua opera prediletta essendo autobiografica e su un tema generalmente inesplorato dal mondo artistico (e non solo).

Oggi ricevo un’email da Eugenio da cui estraggo alcuni pezzi che riporto fedelmente:

Mi è successa una una cosa bruttissima, questa notte nella mia corte regolarmente recintata con tanto di cancello, mi hanno portato via la (Paternità).
Opera, come sai, a me molto cara essendo autobiografica e l’unica dedicata ai miei figli. Purtroppo non è la prima volta. […]
Questo nuovo brutto episodio mi lascia profondamente ammareggiato, non tanto per il valore commerciale, quanto per il gesto di grande bassezza morale.
Viviamo in una società dove tutto è cosi tragicamente banale e dove credo il sentimento sia un valore cosi raro che mi viene da pensare se continuare a parlare d’amore sia la strada giusta.

E’ stata rubata la paternità!

Aiutate per quanto possibile Eugenio a diffondere questo post in modo tale che tutti possano sapere che al momento la Paternità se non è in suo possesso non è certo per sua volontà ma perché indebitamente sottratta evitando così a persone in buona fede di compare per errore Paternità.

3 Replies to “Rubare la paternita’!”

  1. Rubare è di per sè una cosa orribile, rubare l’arte ancora peggio, ma rubare una paternità ancora di più. Conosco Eugenio Riotto e lo apprezzo anche come persona, e apprendere dai giornali che gli era stata sottratta una cosa tanto preziosa mi ha fatto male. Adesso fortunatamente la statua è tornata a casa anche se avrà bisogno di qualche ritocco. Grazie a questo blog per l’affetto verso Eugenio e la sua arte.
    elena torre

  2. purtroppo il sig. Eugenio non è il solo, ci sono 600.000 padri ai quali è stata rubata la paternità ed oltre 1.000.000 con padre assente grazie allo stato italiano

    e poche troppo poche storie sono andate a buon fine come quella del sig. Eugenio

    http://xoomer.alice.it/padre-separato

  3. Il commento precedente è ovviamente fuori tema rispetto al post ma sicuramente non meno importante e per questo ho deciso di pubblicarlo ugualmente

Leave a Reply