Bukra Insh’Allah

Bukra Insh’Allah è l’unica frase in arabo che conosco.
Quando, anni fa, sotto l’ombrellone in riviera, si era assediati da venditori, era un modo elegante per non comprare niente.
La traduzione dovrebbe essere domani, a Dio piacendo (tomorrow, God willing).
C’è ancora qualcuno che in Italia usa a Dio piacendo (esclusi gli arabi nella loro lingua)?

Leave a Reply