Ferrovie Stato: errore delle ferrovie ricade sul viaggiatore

Il servizio delle ferrovie stato è molto migliorato ora però giudicate voi questa strana anomalia.
Non sono riuscito a fare i biglietti via web perché per sicurezza la carta di credito mi chiedeva un codice utente che non sapevo dove recuperare.
Sono quindi andato in stazione.
Il personale gentile e disponibile (anche se non veloce) mi ha fatto il biglietto per il giorno 22 (oggi).
Questa mattina stranamente avevo il posto occupato ma non mi sono posto il problema (duplicazione).
Da Firenze il treno si è riempito e persone più ligie hanno segnalato l’anomalia del posto duplicato.
Il controllore efficientissimo (che mi aveva già controllato in precedenza il biglietto) ha detto “IMPOSSIBILE“.
In effetti il mio biglietto aveva la data di domani!
L’errore delle ferrovie ricade sul viaggiatore!
Il controllore ha detto che avrei dovuto ripagare il biglietto più sovrattassa perché fatto in treno ma all’italiana visto che era un amico mi ha fatto pagare solo 8 euro dopo avermi stracciato il biglietto e essersi raccomandato più volte di modificare il ritorno.
Morale: io non ho verificato mea culpa ma possibile che un errore loro di un loro operatore in un loro sportello debba essere pagato da me?

Immaginate di andare da un macellaio e gli dite: domani mi consegni a casa un filetto. Lo pagate. L’indomani a mezzogiorno stranemente il filetto non arriva. Telefonate e vi dicono noi abbiamo segnato la consegna per dopodomani ma se lo vuole oggi riusciamo a fare una consegna d’urgenza ma le costerà 8 euro aggiuntivi (perché è un buon cliente e le vogliamo bene).

Leave a Reply