Istituto Italiano di Cultura in Second Life


Di Pietro docet!
Il governo lo segue con il seguente annuncio: 9 marzo 2007 – Il Ministero degli Affari Esteri ha aperto oggi in via sperimentale un Istituto Italiano di Cultura all’interno di “Second Life” (www.secondlife.com)
[…]
Si tratta del primo centro di promozione culturale nazionale che vede la luce sul web, nel cuore di una complessa realtà culturale internazionale in costante cambiamento.

A voi i commenti.

{democracy:3}

2 Replies to “Istituto Italiano di Cultura in Second Life”

  1. ciao interessante, non lo conoscevo e ora sono andato a vederlo… a me sembra che questo governo, tra di pietro, gentiloni e il comitato dell’ulivo siano molto sensibili al web e inizino a capirne le potenzialità… su tutti di pietro… ma anche gentiloni che è stato il primo ministro a partecipare allo iabforum…

  2. Allo IABForum c’ero.
    Partecipare è importante.
    Spesso non è sufficiente.

    Ora si è aggregata anche la Toscana.

    Potrebbero iniziare a fare le riunioni in SL. 😉
    Servirà anche l’autista e il portaborse?

Leave a Reply