Italia e Digg


Quando vedo una notizia italiana passare in Digg è più forte di me devo segnalarla!
Penso che Digg e la sua forza d’urto sia ancora poco conosciuta in Italia soprattutto tra le poche nostre importanti aziende e media.

Questa volta si parla proprio di Italia tramite un annuncio Reuters su Yahoo (in inglese).
Il tema, l’annuncio del ministro Giuseppe Fioroni sul divieto di utilizzo dei cellulari dalle scuole.

One Reply to “Italia e Digg”

  1. Purtroppo il bookmark sharing in Italia è una realtà che non ha ancora fatto breccia sulla popolazione.
    Purtroppo però il problema non è nello strumento, ma è legato al fatto che la maggior parte degli italiani ha delle serie difficoltà nel navigare, addirittura laureti trentenni imbarazzati davanti a un sito che presenta la barra di scorrimento.

Leave a Reply