Mario Cavaglieri e Palazzo Roverella


Finalmente sono andato all’Evento del 2007 di Rovigo:
la mostra a Palazzo Roverella di Mario Cavaglieri organizzata da Sgarbi.

Un dubbio a fine mostra mi è venuto spontaneo.
Se è vero che la mostra di Mario Cavaglieri è l’evento dell’anno di Rovigo,
se si punta su questa mostra per portare visitatori a Rovigo da tutta Italia,
se si è investito per fare tutto al meglio (sede meravigliosa, Sgarbi, 140 opere, media, …)

allora perché si sono messe le opere in soffitta!

Non era forse meglio dedicare il piano nobile alla mostra e relegare le opere della pinacoteca in soffitta?

Riguardo alla mostra:
alcune opere degli anni 1912-1913 sono incredibili, materiche, in alcuni dettagli quasi astratte.

Riguardo a Mario Cavaglieri:
un uomo che ha sperimentato solo da ragazzo e che, pur attraversando la prima e la seconda mondiale (se non ricordo male era ebreo), ha continuato a raffigurarare il mondo come una cartolina.

Leave a Reply