Gabetti e Second Life

Gabetti entrerà in Second Life con un investimento di 100.000 euro per fornire servizi immobiliari SL!

Inizialmente sarà presente con 5 dipendenti (sfruttati nei ritagli di tempo) per raggiungere entro agosto transazioni per 250.000 Linden Dollars (1 dollaro=260 Linden Dollars).
“Second Life è un nuovo mondo, ha bisogno di essere sviluppato, urbanizzato”, ha spiegato l’Ad Maurizio Monteverdi (Morris Gabetti).
Il costo di una casa su Second Life? Nelle zone di lusso arriva a 39 Lindend dollars al metroquadro.

Skype Prime!

E’ disponibile una nuova beta 3.1 di Skype (3.1.0.134) con un nuovo incredibile servizio Skype Prime.

Con Skype Prime puoi farti pagare le telefonate un valore prefissato a minuto o a chiamata, servizio molto valido ad es. per il supporto tecnico.
Ovviamente ho appena configurato un supporto prime per Comunicati-Stampa.com a 2 euro a chiamata. (Tool / Earn money con Skype Prime)
Il pagamento si appoggia a PayPal.
Skype trattiene il 30% dei guadagni!

L’unico problema è che questo servizio sarà utilizzabile solo dagli utenti che hanno skype 3.1 in avanti.

Pubblicita’ in Google Maps


La pubblicità in Google Maps Italia è ancora poco frequente ma cercando hotel a Monaco ho trovato una pubblicità di Expedia!
Forse per voi non c’è niente di strano, ma sapete che Expedia era di Microsoft?

Pubblicita' in Google Maps

Fondata da Microsoft nel 1996, viene per la prima volta quotata al NASDAQ nel 1999 quando Microsoft immette sul mercato il 17% delle azioni per raccogliere il capitale destinato allo sviluppo business e marketing. Successivamente viene acquisita da USA Networks e nel 2003 entra a far parte della divisione IAC Travel del colosso mondiale dell’e-commerce IAC/Interactive Corp di Barry Diller.
Il 9 agosto 2005 si perfeziona la scissione da IAC/Interactive Corp ed Expedia, Inc. diventa una società indipendente quotata al NASDAQ con il simbolo EXPE con un portafoglio di marchi nel settore viaggi: Expedia.com®, i siti internazionali di Expedia, Hotels.com™, Hotwire®, Classic Custom Vacations®, Expedia® Corporate Travel e Trip Advisor™.

BMW Assist e Google Maps


Con Google Maps (servizio attivo in Germania) ora si puo’ mandare il tragitto alla propria macchina che deve essere dotata del servizio BMW Assist.

Guardate il filmato!
(sottotitoli in inglese)

[youtube.com]MgTx9nUJfOc[/youtube]

Il servizio e il filmato sembrano stratosferici ma penso che tecnicamente vengano inviate via email latitudine e longitudine dell’indirizzo.

BMW Assist e Google Maps

OKNOtizie e Digg


Ho sempre creduto in Digg ed i numeri degli utenti registrati (quelli che possono votare) mi danno ragione!
Un milione!

Ho sempre creduto anche nel equivalente italiano OKNOtizie ma c’è ancora tanto da fare!
Un buon titolo, qualche amico e la notizia va ne Le più popolari

Non ci credete?
Guardate questa mia seguente entrata ne Le più popolari

Sicuramente rappresenta una notizia di rilievo mondiale ma il post è solo

Incredibile (WoW), World of Warcraft ha ora 8.5 milioni di iscritti!

Curriculum vitae in Google Earth


Ozgur Alaz è stato il primo ad utilizzare Google Earth per il proprio Curriculum Vitae e a pubblicare sul suo blog l’idea.

Per ogni posto dove si è lavorato si mette un marker (pushpin) di un colore diverso in modo tale che cliccandoci sopra si possano leggere le informazioni relative (il periodo e le attività svolte).

Ricordatevi inoltre che si possono visualizzare il file kml (o kmz) anche dandoli in pasto a maps.google.com.
Inoltre gli stessi file si possono inserire nella sitemap e vengono indicizzati da Google e presi in considerazione dal motore interno di Google Earth.

Quindi questo rappresenta anche un valido modo di diffondere in maniera originale il proprio CV!

Il potere della carta stampata


Il 26/02/2007 scrissi sul mio Rovigo blog il seguente post dal titolo La verde Rovigo!

Avevo fatto un esaustivo post sulla tematica Rovigo ed il verde ora volevo farvi vedere queste due fotografie.

In effeti i vasi sono completamente verdi inoltre per fortuna non sono ad altezza di cane!

Ma sono ad altezza di UOMO!!!!!!

Rovigo ha poco più di 50.000 abitanti e non penso che molti utilizzino internet.
Inoltre quasi nessuno leggerà il mio Rovigo blog.
Per assurdo i miei post possono essere conosciuti in tutta Italia ma non riescono ad essere conosciuti a Rovigo!
Però, avendo l’accortezza di segnalare il post alla stampa locale, con autorizzazione alla pubblicazione gratuita, le cose possono cambiare drasticamente!

Ecco l’email che ricevetti il giorno stesso dal direttore de La Voce di Rovigo:
inserisco le due foto e un breve commento nelle pagine delle lettere come “foto-lettera”.
Uscirà domani.

Bravo Pivari!
Cristiano Draghi
direttore della “Voce di Rovigo”

Ed ecco una fotografia delle stesso vaso fatta sabato!

Anche gli altri vasi erano stati puliti.

Il potere della carta stampata!

storage-backup.com: dai comunicati e i promo del settore ai commenti dei principali player nazionali

Il mercato italiano alla scoperta del settore “Storage & Backup” con un progetto creato da professionisti per professionisti: storage-backup.com.

RovigoPivari.com, Maleva e ICTblog presentano un progetto congiunto dedicato al settore storage e backup: storage-backup.com, il portale creato da professionisti di storage e backup e rivolto a professionisti di storage e backup.

“In questo sito” – spiega Fabrizio Pivari – “inizialmente verranno proposti comunicati stampa, prodotti, annunci e pubblicità attinenti al mercato storage e backup. In un secondo tempo verrano introdotte anche interviste ai responsabili marketing dei principali player nazionali e articoli di approfondimento”. In Italia “il mercato dello Storage e del Backup non è adeguatamente coperto”. E’ lo stesso argomento ad essere semi-sconosciuto al pubblico italiano. “Si scrive e si legge poco in materia” – dice Fabrizio Pivari – “e il mercato italiano risente di questa ignoranza”.

La priorità del progetto è quella di muovere informazione e interesse attorno al settore e dando voce ai professionisti che ne fanno parte. Quando si usa il termine “Storage” ( oppure data storage ) in Informatica, ci si riferisce hai sistemi hardware creati per l’immagazzinamento di dati elettronici. Un esempio è il concetto di “memoria di massa” presentato nell’articolo La storia del Data Storage. Il termine “Backup” è meno sconosciuto, in quanto utilizzato in frasi del tipo “backup del sistema”, “backup del database”: un’azione testa a duplicare su differenti supporti informatici un’insieme definito di dati e d’informazioni. Nessuna azienda, ente, attività on-line può “ignorare tematiche di Storage e Backup se vuole continuare ad essere operativa il mese prossimo”. La delicatezza e la specificità degli argomenti però necessita del contributo di professionisti del settore. Non semplici comunicatori, quindi, ma divulgatori e consulenti professionali in grado d’informare e supportare chi opera nel settore.

“Il Data Storage è il cuore dell’Informatica” – chiariscono da storage-backup.com – “Ogni genere di applicazione, soluzione internet, sistema operativo, piattaforma è impensabile e improponibile se non si considera il supporto hardware in grado d’immagazzinare e gestire una qualsiasi serie di dati definiti”. Il data storage non è territorio esclusivo di aziende come IBM, Dell, Sun Microsystems, Hewlett-Packard, Microsoft ma interessa anche i principali attori dell’Internet di oggi a partire da Google e Yahoo! fino ad arrivare ai singoli sconosciuti webmaster che animano e rendono viva la rete. Il data storage è vita per i Provider di servizi internet: hosting, housing, e-mail, VoIP, SMS e ancora MySQL, Oracle, Access… chiunque fornisca, mantenga e gestisca questi servizi vive quotidianamente a contatto con lo Storage e il Backup.

In altre parole:

Se non esistesse questo settore dell’Informatica, “sarebbe improponibile lo stesso concetto di computer”.

Da ADV Magazine

Mario Cavaglieri

E’ due anni che Sgarbi è capace di creare interesse e movimento a Rovigo con due mostre di rilievo nazionale!
L’anno scorso, nei weekend, a Rovigo si son visti, per la prima volta, pullman di turisti!
Era anche frequente vedere amici girare per la città con la guida del Touring!
Tutto questo ovviamente dopo aver visto la mostra Da Bellini a Dosso a Tiepolo.

Anche quest’anno i presupposti sembrano essere quelli giusti per la mostra su Mario Cavaglieri.
Chi è Mario Cavaglieri?
Boh!
L’importante è che tutti ne parlino e siano interessati a scoprire chi era questo rodigino.

Sgarbi è stato in grado di catalizzare tutti i media tradizionali.
Purtroppo, per quanto riguarda internet la sua mostra non ha avuto lo stesso rilievo che ha avuto su televisioni nazionali, media cartacei, …
Per non parlare del sito del palazzo sede della mostra: Palazzo Roverella!
Non è in prima posizione su Google neanche cercando palazzo roverella!

{democracy:2}

Second Life: arriva la voce!


A breve verrà supportata la voce in Second Life!
Era ora!

Era anacronistico poter ascoltare concerti ma dover usare internamente solo la chat e dover ricorrere a skype per poter parlare!

David Orban è meno entusiasta di me e pone l’accento su un punto delicato:
Per la sospensione dell’incredulità è una mossa molto delicata…
Devono applicare filtri che permettono di ‘vestire’ la voce in modo che sia allineato con l’immagine che l’avatar proietta.
Sesso, età, ecc. devono essere in linea.
Altrimenti si rompe il giocattolo.

Il sistema voce sarà basato sulla tecnologia Vivox e DiamondWare.

DiamondWare fornirà caratteristiche di voce 3D. La voce proveniente da persone più lontane sarà più flebile, la voce proveniente da persone a sinistra sarà a sinistra.

Come per le chat dove gli avatar muovono le braccia per simulare lo scrivere a macchina, gli avatar intenti a parlare gesticoleranno. Gesticolando più animatamente nel caso di un tono voce più elevata.

La voce non inficierà le prestazione dell’intero sistema perché si baserà su server terze parti dedicati.

Inizialmente non sarà possibile modificare il tono di voce per poter mantenere l’anonimato.

Qui l’articolo dettagliato Linden Lab.

{democracy:3}