Essere speciali: da molto normali a anormali, cambia il concetto di eroe

Mi sembra che sia cambiato il significato del termine speciale, persona speciale e quindi di quelle persone punto di riferimento, leader, eroi.
Nei miei ricordi di infanzia persone speciali erano i miei genitori, i maestri/professori, i dottori, i farmacisti, gli avvocati, i politici, gli sportivi, …
Persone molto normali, che mi stavano attorno, che avevano raggiunto posizioni di rilievo negli anni con costanza, impegno, determinazione e fatica.
Per citare tra alcuni di quelli super speciali: Madre Teresa, Neil Amstrong, Pelè.

Oggi spesso, persone speciali sono persone diverse, persone anormali.
Guarda com’è speciale ha 4 persing, 2 dilatatori, i capelli blu, 20 tatuaggi.
E’ speciale fa uno sport estremo, si lancia dall’aereo senza paracadute, usa le ali, si lancia dai grattacieli, scala i ponti, …
Non consiglio di guardare questo video che ben rappresenta quello che intendo youtu.be/sFUcxnvAeMc

Dobbiamo essere tutti speciali/diversi ma forse non lo si diventa per quello che si fa ma per quello che si è.

Leave a Reply