La navetta del passo del lupo (Sestola)

Questa mattina ho parcheggiato a Passo del Lupo ed ho utilizzato la comodissima navetta per arrivare in prossimità degli impianti.
Nonostante la crisi i maestri di sci erano tutti impegnati. Al Lago della Ninfa iniziava un corso per bambini dalle 11 alle 13. Con gli sci è semplicissimo raggiungere il Lago della Ninfa. Con una bambina di 5 anni e senza sci non è così semplice.
A piedi un km e mezzo e con la bambina con gli scarponi forse non era la soluzione migliore. Ovviamente nessuna navetta. Ritorno alla macchina e porto la bambina a fare il corso. Finito il corso, ritorno al parcheggio ed aspetto la navetta.
Sono le 13. Orario morto.
La vedo passare e scendere. Poi ritorna su. Mi sbraccio e nonostante la bambina mi fa un segno con la mano come indicare la prossima.
Alle 13.30 eravamo ancora lì ad aspettare. Mi decido ad andare a piedi.

La navetta che non si era fermata era probabilmente quella che collega Pian del Falco a Passo del Lupo.
Posso capire che il regolamento possa vietare fermate intermedie ma:
1) non mi sembra corretto dover aspettare una navetta mezz’ora
2) penso che per una bambina di 5 anni si possa anche a volte chiudere un occhio
3) se non poteva fare fermate intermedie, perché scendendo si era fermata a scaricare una persona?

Incredibile come una splendida giornata di sole in uno splendido posto sugli appennini (Sestola) possa venir rovinata da così poca sensibilità nei confronti di clienti paganti.

Fabrizio Pivari
Adventure Park Cimone e sciatori

Leave a Reply