La varietà il punto di forza dell’Italia?

varietà di pomodoriE’ veramente la varietà il punto di forza dell’Italia nel cibo, nei vini, nelle birre, in qualsiasi nostra attività?
Entri in un supermercato italiano qualsiasi, devi scegliere un formaggio, ce ne sono almeno di 20 tipi diversi ma si farebbe in fretta ad arrivare almeno a 50. In qualsiasi supermercato estero, con i formaggi nazionali farebbero fatica a superare i 5.
Di pane almeno 10 tipi ma basta poco a superarne almeno 20 con quelli speciali.
Di vini almeno 50. Nelle birre il nostro punto di forza è costituito da quelle artigianali, microproduzioni a qualsiasi “gusto”.
E così si può andare avanti.
Ma se avessimo un formaggio primario, un pane primario, un vino primario, … sarebbe molto più semplice da fare comunicazione, marketing e quindi da vendere in grosse quantità e poi vendere sul successo di quello anche tutti gli altri.
Che vino fanno i francesi? Lo champagne.
Che pane fanno i francesi? La baguette.
Che formaggio fanno i francesi? Il brie.

Ma questo vuol dire che se comprate un vino francese berrete solo champagne? No visto che sanno fare molto bene lo champagne sapranno fare molto bene anche tutto il resto.

Riusciremo mai a capire che la varietà nel senso che ognuno lotta con tutti gli altri per avere il suo spazio è forse il più grosso limite per l’Italia?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *