Scroogled: Google manipola i risultati (SERP) secondo Microsoft

Da un’analisi Microsoft si evince che
Spostando un sito dalla prima alla terza posizione, le visite si riducono del 50%. Se il link viene visualizzato in decima posizione, il traffico diminuisce dell’85%.
Un sito promosso dalla quinta alla prima posizione guadagna il 340% di visitatori.

Microsoft afferma (Scroogled) che Google, per dare maggiore risalto ai siti paganti e ai propri servizi, alteri i risultati. Sicuramente girano molti soldi attorno alle SERP e di conseguenza ai SEO e se Microsoft afferma ciò sicuramente non è tutto inventato.

Queste alcune mie considerazione:

  1. è corretto che tra le prime pozioni debbano apparire i risultati di Google News, di Google Images, di Google Maps e di Youtube? Sono spesso informazioni molto interessanti ma dovrebbero apparire in un’area apposita non mischiate nei risultati della ricerca
  2. è corretto che nelle prime posizioni appaiano sempre i risultati di Wikipedia? Wikipedia quelle posizioni le ha guadagnate ma quale sito al mondo può competere contro l’enciclopedia internet?

Probabilmente la soluzione migliore sarebbe mettere i risultati dei prodotti Google e di Social Network (in effetti anche Wikipedia è un social) separatamente magari in una colonna parallela sulla destra.

One Reply to “Scroogled: Google manipola i risultati (SERP) secondo Microsoft”

Leave a Reply