I giovani d’oggi sono alla ricerca costante di andare oltre i limiti, superare l’asticella e spesso per questo possono sembrare senza regole, immorali.
Ma spesso è come se vivessero una partita di un videogioco e in quell’ottica compiono prove di coraggio (o di stupidità) estreme. Le motivazioni, anche di atti violenti, sono spesso futili: “provare“, “capire cosa si prova“.
Per poi rimanere “stupiti” se qualcosa va storto.
Impennavo, sono caduto e mi sono fatto male … (strano).

Ancora più strana è la sfera di sentimenti e sessualità.
Spesso sono timidissimi e fanno fatica ad interrelazionarsi se non tramite i “filtri” di internet, smartphone e chat, altre volte, soprattutto in gruppo, diventano un branco.
Se si pensa che un simile atteggiamento viene dopo un periodo di “rivoluzione sessuale“, di “amore libero” e che tramite internet, tutto quello che era “illecito“, come la pornografia, anche nelle sue forme più spinte, è considerata sempre più “normale“, dove i pornoattori sono star o sempre più “gente comune” ma soprattutto è reperibile anche quello che non è solamente “film” nel senso di finzione.
In questo difficile contesto i siti di incontri sono sempre più frequenti.
Considerando internet una opportunità per far conoscere, un mercato dove mettere in evidenza, come vi è stata una evoluzione nel turismo, con gli affitti di appartamenti, divani, … in contrapposizione alla tradizionale offerta di alberghi o strutture tradizionali, vi è stata una forte evoluzione in tutti i settori compresi gli incontri.
Gli annunci, inizialmente sporadici, sono sempre più frequenti e variegati.
La ricerca non è più solo dell’incontro ma del superincontro.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *