Internet, privacy, uso distorto, …

Tutti i genitori regalano ai propri figli il miglior smartphone che possono permettersi perché non lo vogliono privare del futuro (quando sono molto piccoli fa comodo perché così non piangono, mangiano, … come farebbe un vegetale).
E’ come se mio nonno avesse regalato a mio padre una zappa. Il problema non è averla, ma come saperla utilizzare per differenziarsi dagli altri.
Molti da soli cercano la propria strada di utilizzo ed immancabilmente succedono i danni. Come se qualche amico di mio padre nel tentativo di trovare il migliore utilizzo della zappa l’avesse tirata sulla testa di un amico.
Ed ecco l’uso distorto di internet ed i fatti di cronaca odierni che sembrano inconcepibili:
Suicida per video hard “non c’era il diritto all’oblio”
17enne stuprata a Rimini: le amiche non l’aiutano, fanno un video, lo diffondono su Whatsapp

Leave a Reply