Internet: trionfo del pensiero libero o del pensiero prezzolato?

Correva l’anno duemila ed internet aveva portato una ventata di aria nuova.
Non c’era bisogno di nessuno che ti spiegasse, di trovare le pubblicazioni, i libri, i manuali, …
Cercando si iniziava a trovare di tutto.
Era il periodo del software libero, di linux, del cc e si pensavo che questo portasse un trionfo del pensiero libero, che fosse normale esprimere liberamente la propria opinione.

Oggi sono invecchiato ma internet mi sembra troppo sovrabbondante. C’è troppo e quello che serve non è facile da trovare, quasi impossibile verificare l’autenticità delle fonti e soprattutto il reale valore dell’autore.

Se vuoi essere influencer, devi essere allineato e spesso prezzolato.

Questa internet più che trionfo del pensiero libero mi sembra un’internet dei pennivendoli.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *