Chi legge libri con schermi e-ink? I giovani no!

I lettori tradizionali, i divoratori di libri se hanno provato a leggere ebook tramite un tablet con schermo e-ink stile kindle ne hanno subito capito le potenzialità e la leggibilità e si sono subito innamorati.
Ad es. si potrà partire per le vacanze senza bauli per i libri, il peso dell’oggetto è sempre quello e non dipende dal numero delle pagine, la leggibilità è identica e non affatica gli occhi, non si dovranno fare orecchie od utilizzare segnalibri, non servirà la matita per sottolineare, se presente wifi si potranno condividere le proprie sottolineature o vedere quelle di terzi, comprare nuovi libri, …

Poi si torna a casa delle vacanze ed inizia la scuola ed è scontato che venga in mente: perché in nessuna scuola del mondo si utilizzano schermi e-ink?
L’altro mistero: avete mai visto un ragazzo utilizzare schermi e-ink?
Sembra che per loro esistano solo smartphone e tablet ma per leggere sicuramente non sono i migliori strumenti sul mercato.

Leave a Reply