Il 15% degli italiani soffre di disturbi alimentari, il 31,7% è in sovrappeso, il 49,2% non ha un rapporto sereno con il cibo

Gli italiani, anche se vicino nella patria del mangiare bene, hanno un pessimo rapporto col cibo. Sopratutto i più giovani: il 15% soffre di varie forme di disturbo alimentare, il 31,7% è in sovrappeso, il 49,2% non ha un rapporto sereno con il cibo. L’età media di insorgenza dei disturbi è 17 anni, sono sopratutto studenti per il 48%. In sostanza la metà dei giovani ha qualche forma di difficoltà nel rapporto con la propria alimentazione, che può andare dalle forme più gravi di anoressia o bulimia al semplice sovrappeso.

Il cibo, perdendo la sua neutralità, sia divenuto fonte di disturbo alimentare
Ricondurre la persona ad un rapporto “sacro” con il cibo, riportare il cibo alla sua natura neutra, eliminando le sovrastrutture simboliche ed inconsce

Effetto dualismo. Come il cibo ha perso la sua natura originale di Andrea Pandolfi

Leave a Reply