Il volto di Chiara anche in Parlaci di te: indagine Pick1 e TIM

Pre Xfactor, pre Sanremo mi è capitato di parlare e di conoscere Chiara tramite gli occhi e le descrizioni dello zio.

Ora il suo volto mi è familiare e, oltre allo spot Tim Oltre il Talento, il suo volto ora compare anche nell’indagine Parlaci di Te.

Parlaci di Te è un’indagine velocissima realizzata grazie ad una partnership tra Tim e Pick1 al fine di comprendere i nuovi trend, le nuove tendenze tecnologiche, il nuovo utilizzo di internet.

Un sondaggio istantaneo Facebook che, incredibilmente, mi ha fatto scoprire che anche il mio utilizzo di internet è cambiato.

La prima domanda è: oltre a visitare la nostra pagina bit.ly/ParlaciDiTe stai facendo altro? Guardando la TV, ascoltando la radio, sfogliando una rivista, andando al cinema, passeggiando per strada?

Le mie risposte al sondaggio mi hanno fatto riflettere. Mentre navigo spesso ascolto la radio (radio tre) e a volte lo faccio per tutto il tempo che sono connesso (lavorando via internet questo significa anche 10-12 ore al giorno). E’ un’abitudine recente.

Sebbene stia diventando un navigatore multitasking al momento non mi è mai capitato di sentire il bisogno di interagire tramite i sevizi social (di solito facebook e twitter) forniti dai vari programmi radiofonici.

Non sono più solo un semplice utilizzatore di internet. Sono diventato un utilizzatore ad un livello superiore: internet + radio anche se, al momento, ancora non pronto all’interazione social e alla navigazione via smartphone o tablet!

L’utilizzo della tecnologia è sempre più contemporaneo, mobile social e Parlaci di Te ti aiuterà a percepirlo. Speriamo, inoltre, che vengano pubblicati i risultati di questa interessantissima indagine permettendoci così di comprendere al meglio il fenomeno nella sua globalità, di comprendere come sta cambiando l’utilizzo internet degli italiani.

Articolo sponsorizzato

One Reply to “Il volto di Chiara anche in Parlaci di te: indagine Pick1 e TIM”

  1. Pingback: Il volto di Chiara anche in Parlaci di te: inda...

Leave a Reply