Oratorio Notturno, sulle orme di don Milani

Quando penso all’oratorio mi viene in mente don Milani, non so se esistessero anche prima, sicuramente vi era una forte necessità di togliere dalle strade ragazzi e farli giocare in luoghi più idonei.
Non che oggi non vi sia bisogno di oratori, anzi, il problema è oggi diverso: i ragazzi non sono più per strada, spesso sono catodizzati (anche se non esiste più il tubo catodico) e sempre meno davanti alla TV sempre più davanti a videogiochi, smartphone e pad.
Ma se sentendo le notizie di questi giorni penso vi sia un urgente bisogno, soprattutto d’estate, di un oratorio notturno, un luogo dove divertirsi la notte in modo sano.

Penso non esista ancora niente di simile, penso non esista un’offerta alternativa.

Leave a Reply