Sono da temere più le malattie legate al sesso o al ciberbullismo

La parola d’ordine in questi ultimi anni sembra essere cyberbullismo (all’italiana dovrebbe essere ciberbullismo come cibernetica) e ci siamo dimenticati delle malattie legate al sesso.
Purtroppo c’è un vero boom: sifilide, gonorrea, Chlamydia e Aids.
Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ogni anno l’impatto di quattro malattie sessualmente trasmissibili (Mst), tra le più diffuse, corrisponde a 498,9 milioni di nuovi casi. Questo vuol dire che nel mondo oltre un milione e mezzo di persone ogni giorno si ammala per una Mst, mentre la gonorrea ha visto quasi raddoppiare i casi in Europa tra il 2008 al 2013. In Italia, secondo l’Istituto Superiore di Sanità, negli ultimi anni i casi di Mst sono aumentati, passando dai circa 3500 del 2006 ai circa 6500 del 2013.

Leave a Reply