Matrimonio e funerale senza limiti di spesa

A volte si è disposti a vivere vite scialbe, incolori ma, come nei film, due sono i momenti dove spesso non si vorrebbe avere limiti di spesa, si vorrebbe poter esagerare, lasciare un segno nei presenti.
E questi momenti molto speciali sono due: l’uscita di scena, il funerale, e la condivisione della propria vita con un partner, il matrimonio, la creazione di un nucleo/famiglia.
Ovviamente esistono tanti altri momenti ugualmente importanti ma dove spesso non si sente il bisogno di condividere con la comunità, con gli amici e parenti.
Sicuramente il funerale sta diventando sempre più un momento per pochi intimi.
La conferma viene dalla richiesta sempre più frequente di essere cremato, di non essere sepolto, di non essere pianto sulla tomba/mausoleo come è da sempre stato anche nella nostra tradizione e letteratura.
Non è certo per tutti così ed anche per la stampa fanno ancora scalpore funerali con carrozze e cavalli neri, con la banda, con prèfiche (donne pagate per piangere).
I tempi cambiano ed invece che carrozze e cavalli neri oggi ho scoperto l’esistenza di autofunebri di estremo lusso.
Non penso alle super mega Mercedes ma a una Maserati Ghibli trasformata.
La morte è un argomento tabù, inoltre il funerale non è certo la morte ma un piccolo istante dove si accompagna al sepolcro.
Però bisogna anche comprendere le persone o i loro cari interessati. Inoltre l’azienda è italiana, veneta, padovana.

Leave a Reply