La mia testa ha ancora bisogno del mio corpo?
La domanda sorge spontanea se si reputa che in un uomo vi sia solo l’intelligenza soprattutto quando il corpo non può più funzionare.
E’ di ieri l’articolo di un francese paralizzato che grazie ad un esoscheletro ha ripreso a camminare.
Sembra un miracolo.
Però andando oltre arrivano le domande etiche.
Perché l’esoscheletro deve portarsi dietro un corpo morto?
E quando l’esoscheletro servirà a potenziare il corpo, avremo ancora bisogno del corpo?

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *