Categories
tech

Robot -> uomo vs uomo -> robot

Nella fantascienza che leggevo da ragazzo spesso i robot erano fatti così bene che non si accorgevano di essere robot, pensavano di essere umani e/o quando si accorgevano di non esserlo volevano diventarlo, lottavano per diventarlo.

Pinocchio 3000 è identico: un robot bambino che vuole diventare bambino reale. Ma oggi corrisponde alla realtà?

I bambini e gli adulti a me sembra che vogliano diventare robot.
O meglio vorrebbero diventare Dio o almeno supereroi.
Ma analizzando i superpoteri oggi potremmo ottenerli semplicemente robotizzando alcune parti umane.

Ad esempio la supervista è già possibile con occhi bionici che mettano assieme cannocchiali, microscopi, visori infrarosso, …
La superforza, correre velocissimi, … è già possibile con arti bionici superpotenziati. Mi viene in mente un libro di fantascienza degli anni ’60 dove bambini venivano appositamente amputati per potergli installare arti bionici.
La superintelligenza (e la supermemorizzazione) è già possibile con supercomputer e l’intelligenza artificiale.

Ci rimangono i sentimenti. Siamo sicuri?

Da sempre l’uomo vorrebbe il supercoraggio, è già possibile se non c’è timore del proprio corpo, basterà quindi trasformare il nostro corpo in artificiale, in sempre riparabile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *