Faccio corsi di comunicazione sul turismo ma conosco il turismo?

Bisogna continuamente mettersi in gioco, sgretolare tutto quello in cui si crede e ripartire. Non è facile.
Da sempre il turismo per noi italiani sono soprattutto le città d’arte ed i musei. Quello che tutto il mondo ci riconosce come un dei più grandi patrimoni al mondo però dopo tra le prime città in Europa per numero di afflusso di turisti non ci sono le nostre!

Molti vogliono vedere città supermoderne con fantastiche creazioni di archistar, molti vogliono andare nei villaggi e fare tutto il giorno le animazioni in grado di trasformare qualsiasi luogo della terra nello stesso luogo. Molti vogliono andare in un parco divertimenti e ci starebbero per tutta la vacanza, molti vorrebbero andare in posti da cartolina ma li vogliono esclusivi (una Capri densa come un centro commerciale o un Venezia dove sul traghetto ti senti schiacciato come una sardina e ti devi sorbire l’ascella o l’alito del vicino spesso non sono quello che si cerca).
Molti vogliono avvicinarsi alla meta con lentezza e gustarsela magari andando in bicicletta o facendo un pellegrinaggio, molti però vogliono festeggiare tutta notte e risvegliarsi in un posto nuovo.

Questa è la vacanza del momento: la crociera. Uno pseudo lusso per molti, città galleggianti da 5000 persone che ogni mattina sono in un posto diverso.

Leave a Reply