Necessarie le “balle” alimentari

Io sono cresciuto a mangia le “carote che fanno bene alla vista, gli “spinaci che ti fanno diventare forte come Braccio di Ferro”, il “pesce che fa bene alla memoria”.
Forse sono tutte balle alimentari ma vedendo i bambini di oggi sento il dovere di dire ai genitori: riscopritele!
Lo scopo era sicuramente nobile, far mangiare ai bambini verdura e pesce, abituarli ad una alimentazione sana e varia è necessario.
Ed insistete senza pietà, fate finire i piatti a rischio di far vomitare. A tutti noi è successo almeno all’asilo e spesso dalle suore.

Lo so, è molto più semplice dare un pacchetto di questo o di quello, una lattina di questo o di quello, cibo precotto sempre pronto all’uso e al limite solo da scongelare e scaldare.
Cibo che sembra “drogato” per quanto buono.

Ma poi? Le “vecchie generazioni” sanno mangiare di tutto ed apprezzare tutto, le nuove sembra possano mangiare solo in un fast food o dalle macchinette.
E’ un caso che vi siano bambini e ragazzi obesi?
E’ un caso che vi siano sempre più strane malattie infantili (intolleranze e allergie per citare solo le più semplici)?
Certo non sono un medico, sono solo un genitore che mangia all’antica e sta insegnando ai propri figli a mangiare nello stesso modo.

Il mio suggerimento è Genitore, riscopri le “balle” alimentari!

Leave a Reply