Corso online di internet marketing

 

Chi è Fabrizio Pivari?

  • 12 anni in ENI come project leader di nuove tecnologie informatiche: ha portato internet, intranet e extranet in Agip (poi divenuta ENI).
  • Da 5 anni libero professionista e formatore di Internet Marketing
    Scrive per VigneVini de Il Sole 24 ORE di Internet Marketing per il settore vitivinicolo
    formatore di Internet Marketing per i master STOGEA
    primo blog in Italia (forse i primo al mondo fatto con Blogger) dedicato ai comunicati stampa: Comunicati-Stampa.com (650 accreditati, più di 5500 comunicati stampa pubblicati)
    Tra i primi blog in Italia dedicati ai video: Migliori Video, TV pubblicita’
    Primo blog in Italia dedicato al mapping: Google Earth e Maps blog
    Forse primo blog in Italia su Second Life: Inizia Second Life

Il corso

Penso questo sia il primo corso online one-to-one tenuto con uno strumento standard di voip.

Ovvero il formatore (Fabrizio Pivari) per una cifra conveniente per te e per lui terrà un corso via internet individuale con strumenti standard!

La durata del corso è di 8 ore.

Il corso è rivolto anche a persone senza competenze tecniche con una conoscenza internet di base (utilizzo del browser, email, motori di ricerca).

L’agenda:

  • La tradizione: i navigatori
    azienda reale e azienda internet, marketing tradizionale ed internet marketing, l’importanza dei motori
  • Internet Marketing 2: ieri
    da navigatori a produttori
    i blog, i feed e la loro importanza con i motori di ricerca
  • Internet Marketing 3: oggi
    da navigatori a partecipanti
    i video, le mappe, il social
  • Internet Markating 4: domani
    seconda realtà
    Second life e MMORPG (World of Warcraft)

Approfondimenti sugli argomenti trattati sono reperibili nei seguenti blog tematici

e nel seguente minibook

I Comunicati Stampa (v. 1.1) La via più breve e duratura per far conoscere la propria azienda
Se sei interessato a leggere la versione 2.5 I Comunicati Stampa e i Video Offrimi un caffè!

I vantaggi di questo corso:

  • Massima flessibilità di orari: poiché Fabrizio Pivari è un libero professionista che lavora quasi esclusivamente da casa via internet, compatibilemente con gli impegni di entrambi, il corso si potrà tenere in una giornata lavorativa o si potrà spezzare in due trance da 4 ore (ad es. il sabato) o in quattro trance di due ore (ad es. dopo l’orario di lavoro 18-20).
  • Nessuna spesa di trasporto e nessuna perdita di tempo: nelle grandi città doversi recare in un’aula per una certa ora vuol dire avere grosse spese ma soprattutto grosse perdite di tempo (questo anche per il formatore).
  • Formazione individuale: il corso verrà tenuto ad un’unica persona e si potrà ritagliare sull’esigenze specifiche della persona stessa (ovviamente il corso prevede un’agenda standard)
  • Costi contenuti: su 8 ore di corso poter dedurre almeno 2 ore di tempo speso nei trasferimenti è un grosso vantaggio anche per il formatore. Per questa ragione non verrà applicata la normale tariffa di 500 euro giorno più iva e spese ma una tariffa promozionale di 300 euro più iva

I materiali

Per un valido svolgimento del corso si utilizzeranno strumenti standard di voip e di chat con il supporto di slide che verranno inviate al partecipante.
Verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Si invierà il minibook I Comunicati Stampa e i Video versione 2.5

I commenti di alcuni partecipanti

Finalmente la possibilità anche per me, di frequentare un corso di Web marketing completo ad un costo sostenibile, da casa, senza sottrarre tempo alle attività lavorative principali e senza sostenere costi di trasferimento e soggiorno.
Sicuramente la flessibilità offerta è stata determinante nella scelta di questo corso, congiuntamente alla sicurezza della preparazione e comprovata esperienza di Fabrizio Pivari.
Il corso ha coperto le principali tematiche del web marketing con innumerevoli spunti e suggerimenti sperimentati e verificati personalmente dal formatore pronti per essere tradotti in azione.
Ho trovato il metodo one- to -one, sicuramente più interessante e coinvolgente di una sessione comune, grazie alla possibilità di interagire con il formatore eventualmente anche risolvendo eventuali dubbi in corso d’opera.
Il metodo voip utilizzato ha permesso a tutti di operare a costo zero ed ho trovato il corso ben fruibile grazie anche al supporto fornito (ben 165 slides!) che restano a mia disposizione.
Lo consiglio a tutti quelli che, come me, si affacciano al mondo dell’internet marketing per motivi professionali o per curiosità personale, soprattutto se investono sulla propria formazione autonomamente.
Grazie a Fabrizio Pivari

Daniela Cassoni
Sales Manager – Step by Step Srl
Roma

Il corso on line di Fabrizio Pivari è interessante e pratico, fruibile con tutta comodità, da casa e negli orari concordati.
Ricco di spunti e informazioni pratiche, mi ha fornito una visione d’insieme su un argomento vasto che avvicinavo per la prima volta.
Gli argomenti trattati e i casi reali analizzati mi hanno dato fornito idee e spunti di riflessione utili per la realizzazione dei miei progetti nel campo.
Il metodo one to one è utile e, lo preferisco ad una sessione comune per la possibilità di interagire con il formatore.
Un ottimo investimento per la mia formazione personale

Stefano Nasi
Roma

Italia il paese di qualita’

A proposito di Italia il paese di qualità (www.italia.it) qualcuno ha detto “Mica male per un sitarello da 45 milioni di euro con-logo-da-100000-euro” e penso non ci sia molto altro da aggiungere.

Volevo comunque farvi osservare una cosa strana notata navigando:
dopo le varie intro si arriva alla seguente schermata

Ora nella riga Enter in Italy in: selezionate Italiano ed eccovi la pagina

Splendido questo menù in tedesco!

E selezionando il Cinese e l’inglese?
Uguale!

Italia il paese di qualità!

maps.google.it: c’e’ la tua azienda?


Da Google Earth e Maps blog

Sta diventando sempre più importante essere presenti in maps.google.it anche perché ora Google tradizionale, in determinate condizioni, mette in prima posizione il risultato proveniente da Google Maps (per approfondire questa parte).

Come far entrare la propria azienda in Google Maps Italia?

Quasi sicuramente la vostra azienda sarà già presente visto che Google Maps Italia utilizza il database di PagineGialle.it.
Provate infatti in Attività commerciali a cercare, ad esempio, pizzeria milano, ed in fondo all’elenco a sinistra torverete Elenco aziende fornito da PagineGialle.it.

E se la vostra azienda è come la mia un’azienda personale o per altre strane ragioni non risultate essere presenti?
Ecco come fare!

  1. dovete avere uno user Google. (Ci sono ancora utenti internet sprovvisti?)
  2. http://www.google.it/local/add
  3. entrate ed inserite i dati di tutte le aziende non presenti che volete aggiungere!
  4. Google invierà ai vari indirizzi introdotti una lettera contenente un pin che permetterà di attivare l’azienda segnalata per quell’indirizzo

Ho seguito i semplici passi per introdurre Pivari.com ed oggi ho ricevuto la seguente lettera di Google

Google Maps Italia
Google Maps Italia

Dopo aver introdotto il PIN ecco Pivari.com in Google Maps Italia!
Infatti cercando in Attività commerciali pivari rovigo eccomi in prima posizione.

Scritto per ICTblog

San Valentino e Second Life


In Second Life c’è un’isola dove festeggiare San Valentino!
Io sono già andato e ho scattato questa fotografia (in mano ho uno speciale leccalecca a forma di cuore)
San Valentino Second Life
Nella migliore tradizione americana potrai baciare una volontaria!
San Valentino Second Life bacia la volontaria
Vorreste fare anche voi una visita?
Eccovi lo SLurl!

{democracy:3}

Da Inizia Second Life

Usare pipes.yahoo.com per controllare Google News!


Mio articolo su ICTblog

L’annuncio di pipes.yahoo.com ha attirato l’attenzione dei media internet internazionali (digg, TechCrunch, Boing Boing) e stranamente non è stato egualmente riportato in quelli nazionali.
In Italia sembra che facciano cassetta solo gli annunci Google.

pipes.yahoo.com non sarà una rivoluzione, sicuramente è ancora un prodotto giovane, ma merita anche la vostra attenzione.

Cos’è Pipes?
E’ un ambiente di programmazione web2.0 dove si possono catturare informazioni da applicazioni e dagli utenti, manipolarle per creare in output un feed.

Queste applicazioni modulari (pipes) possono essere rese pubbliche e possono essere inglobate in altre applicazioni Pipes.

Per utilizzare Pipes basta uno user Yahoo e la voglia di perderci un po’ di minuti per cercare di capirlo.
L’ambiente di sviluppo è completamente visuale, sono messi a disposizione dei moduli predefiniti da spostare nell’area costruzione moduli e da configurare.
Stranamente tra i moduli predefini c’è Yahoo! Search, Yahoo! Local, Flickr.

Per questa ragione il mio primo modulo si chiama Google News e permette all’utente di introdurre una o più chiavi che verranno cercate in Google News (al momento non italiano) e forniranno un feed con i risultati.
Ho notato la mancanza di un modulo che permetta all’utente di compiere una scelta tra più opzioni e l’ho segnalata nel relativo forum (ma senza ottenere risposta).

P.S. Proprio ieri un’applicazione Pipes è entrata nelle migliori di digg!
L’applicazione è per cercare notizie in digg introdotte da un determinato utente.

Attività

Progetti attinenti ai Comunicati Stampa

Progetti di formazione, consulenza informatica e di internet marketing

  • Collaborazione pluriennale con STOGEA: docenze di Internet Marketing nei loro Master (STOGEA: Executive Master in Marketing, Comunicazione ‘´Impresa e Relazioni Pubbliche: l’agenda del modulo Internet Marketing di Fabrizio Pivari).
  • Fabrizio Pivari ha iniziato con il numero di marzo 2005 a scrivere articoli di Internet Marketing per il settore vitivinicolo per il prestigioso mensile VigneVini di Il Sole 24 ORE Editoria Specializzata
  • Collaborazioni con Flying Colours, Euro.runner – Mollusco & Balena, Gruppo Informatico Bolognese, ITway Ac@demy, Gruppo Kines , Studio Cappello, Net.Ex, CSV Rovigo, Boraso, Crossgap, Delta System Spa, EcoByte, Ecomatica, Sistemi e Informatica, gruppo Zuffellato

Favevi i fatti miei!


Mio articolo da ICTblog

E pensare che fino ad oggi abbiamo sempre detto: fatevi i fatti vostri!
Ma quello era il passato.
Oggi è di tendenza dire fatevi i fatti miei ed internet non poteva essere da meno.
Ecco quindi un’incredibile applicazione web 2.0 che ci può dare tecnicamente una mano a divulgare i fatti nostri: Twitter.

Io ho creato subito un utente ed eccovi la mia pagina.
Ora approfondiamo la tecnologia per riempire la pagina di fattacci nostri.
Il modo più tradizionale e scontato un’interfaccia web. Attenzione il servizio da l’impressione di essere nato in qualche cantina (come MS, Apple, HP, …?) e visto il successo incredibile ottenuto spesso è lento quindi suggesco di utilizzare altri metodi.
Avendo a disposizione una connessione internet si possono usare dei tool di IM (Instant Messaging).
Skype non è al momento supportato. Io ho scelto Gtalk.
Dovrete chattare con un utente twister@twister.com dove il primo messaggio dovrà essere ON per iniziare e OFF per terminare.

Se non avete a disposizione una connessione internet potrete utilizzare gli SMS.

Fate conoscere al mondo tutti i fatti vostri!

P.S. Se proprio non riuscite a renderli pubblici potete limitarli ad una ristretta schiera di amici.

Link: Twitter

Offerta

Internet Marketing

  • Corso online di internet marketing one-to-one tenuto da Fabrizio Pivari con uno strumento standard di voip
  • Distribuzione (veicolazione) professionale di comunicati stampa in lingua italiana ed inglese (a richiesta anche spagnola e tedesca). Per grossi gruppi si effettuano anche traduzioni.
    Il servizio viene ora erogato attraverso Maleva.
  • Diffusione video
  • La tua azienda in maps.google.it
  • Google Maps: fai emergere la tua attività  new!
  • Blog aziendali new!
  • Software internet marketing
  • Indirizzi Aziende: il Servizio “Come arrivare alla tua azienda”, dagli elenchi ad Internet., Rovigo: mappa delle piste ciclabili, Rovigo: la mappa delle mura e delle porte
  • Mappa dei principali Uffici/Agenzie di Marketing, PR e Comunicazione italiane realizzata con Google Maps API e quella con Google Earth ed una lista tradizionale
  • Filmato aziendale basato su Google Earth