I materassi in vendita presso gli esercizi commerciali, sono offerti in una vasta gamma di stili e materiali, ciascuno con i suoi vantaggi e svantaggi unici e peculiari. Allora quando si sceglie un nuovo materasso, è importante fare le dovute considerazioni perché è uno di quegli acquisti che durerà parecchi anni e verrà utlizzato per una buona parte delle ore durante le nostre nottate; ecco allora che di seguito vengono riportate alcune informazioni e qualche dovuto suggerimento:

Livello di supporto del materasso: Un prodotto più rigido che fornisce un supporto alla colonna vertebrale, generalmente è preferito, altresì curioso sapere che alcuni studi hanno notato benefici sull’utilizzo di un materasso con consistenza medio-rigida. Un materasso che supporta la colonna vertebrale lungo le sue curve e la mantiene nella medesima posizione del corpo in posizione eretta, ovvero con una postura che simula correttamente la naturale e buona posizione della schiena, è in grado di fornire sollievo da alcuni tipi di dolore lombare.

Problemi legati a un materasso rigido: Mentre un materasso rigido è di solito preferito, uno troppo duro può causare dolori in alcune zone, come ad esempio i fianchi. L’infiammazione dei fianchi di una persona, che prende il nome di borsite trocanterica, è particolarmente probabile che si possa esacerbare da un materasso troppo rigido. Infatti le persone che dormono sui fianchi, sopportano dei punti di pressione come sulle anche, piuttosto che nelle spalle, che in entrambi i casi vengono premute contro il materasso, tanto da poter anche provare disagio, fino a causare l’interruzione del sonno a causa, appunto, di un materasso rigido.

Il mateasso acquisisce una superficie più morbida con un buon cuscino: Un cuscino-top può aiutare a creare uno strato più morbido sopra il materasso. Inoltre i copri-cuscini sono disponibili in una gamma di morbidezza e spessore variegato e spesso sono anche parte dell’acquisto del set compreso in alcuni materassi. Anche le federe sono disponibili in una varietà di materiali con caratteristiche diverse, ad esempio quelle dei guanciali possono essere dotate di un componente riscaldante che può fornire una sorta di termo terapia lenitiva; in più si può evidenziare che i guanciali in lana naturale anche se relativamente costosi, forniscono calore quando fa freddo e si raffreddano quando fa caldo. Vi sono anche degli articoli di coprimaterassi, detti “in gabbia d’uovo” che sono meno costosi, ma possono funzionare sul lato caldo, tuttavia tendono a consumarsi rapidamente.

La compatibilità di un materasso con un letto regolabile: Un letto regolabile è una base che può essere regolata su vari angoli. Alcuni materassi non sono compatibili con letti regolabili, quindi è importante considerare letti e materassi regolabili in tandem.

In generale si può comunque affermare che, qualsiasi materasso si presta alle proprie esigenze personali per le caratteristiche che esprime in se stesso, si traduce di conseguenza che un supporto adatto per avere un buon sonno notturno è del tutto soggettivo, perché l’unica prova del nove possibile, consiste nel comprendere la sensazione che il dormiente prova al momento del risveglio: Si sente riposato, senza dolori e / o rigidità alla schiena? Allora di certo quel materasso è raccomandato per quella persona.

Consigli sulle posizioni da assumere una volta straiati sul materasso

Le regole assolute sono del tutto inesistenti, quando si tratta di posizioni a letto, comunque le seguenti linee guida generali possono essere utili:

La migliore posizione per dormire comodi sul proprio materasso di solito è sdraiati sulla schiena: Proprio così, anzi, sarebbe più opportuno posizionare un piccolo cuscino nascosto sotto la parte posteriore delle ginocchia come supporto. Questa posizione aiuta a scaricare lo stress della colonna vertebrale e supporta la naturale curvatura relativa alla parte bassa della schiena.

Per le persone che si sdraiano sul materasso dai fianchi: In questa posizione sarebbe utile posizionare un cuscino tra le ginocchia per ridurre l’eventuale carico di stress sui fianchi e sulla colonna vertebrale inferiore.

Posizionarsi sul materasso sdraiati sullo stomaco: Anche in questo caso l’ausilio del cuscino può essere di utilità, in quanto, questa volta posizionato sotto lo stomaco ed i fianchi, può ridurre la tensione sulla colonna lombare.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *