Un giro nella splendida Lugano con sosta in un super centro estetico

Per i milanesi la gita “fuori porta” a Lugano è normale, come andare a Como o Varese o Lecco.
Lugano è una splendida città di lago. Il clima è sempre relativamente mite, attorno montagne elevate e spesso innevate, il lungolago è una splendida passeggiata immersa nell’arte. Tutto il lungolago è costellato di belle e famose sculture, se invece si preferisce camminare nella parallela isola pedonale si sprofonda nelo shopping di estremo lusso, con i marchi più prestigiosi di orologi, vestiti, accessori.
Dall’altra parte del lago l’Italia: Campione d’Italia.
Non si percepisce minimamente di essere in Svizzera, se non che si parla uno “stranodialetto comasco.
In un simile contesto perché non unire al diletto puro anche l’utile dedicando le dovute attenzioni al proprio corpo (e di conseguenza al proprio benessere) grazie al prestigioso centro estetico e parrucchieria La grande bellezza?

Stiamo parlando di un centro estetico che si avvale delle più recenti ed efficaci tecnologie unendole alla necessaria elavata qualità di servizio e competenza artistica.
Nel dettaglio: laser diodo (per epilazione progressiva permanente), radiofrequenza, elettroporazione, endo massaggio, micro dermo abrasione, fotobiostimolazione, pressomassaggio

Pensate veramente di riuscire a prendervi cura del vostro corpo andando nella città dove abitate, magari vicino a dove lavorate tutti i giorni, senza staccare dal quotidiano, senza entrare in uno “spirito di vacanza“?

Come rendere inefficace la psicologia: le 5 regole

Vuoi rendere rendere inefficace il tuo rapporto con lo psicologo: queste le 5 regole d’oro che non dovresti aver problemi a perseguire:

  1. non fidarti di nessuno
  2. fai tutto da solo (non delegare)
  3. controlla tutto
  4. punisci gli altri (o te stesso)
  5. non crescere, non diventare adulto

Ecco un mondo di uomini ostili gli uni agli altri!

Indagini e numeri trasformano la sfera privata (esperienza sessuale) in pubblica e asettica

Riporto da un comunicato stampa Durex La classifica degli strumenti preferiti per migliorare la propria esperienza sessuale
1. Posizioni nuove 66.2%
2. Location diverse dalla tradizionale camera da letto 50.6%
3. Gel e lubricanti 49.1%
4. Sex toys 47.0%
5. Massaggi 40.6%
6. Abbigliamento / lingerie particolare 32.2%
7. Oggetti 25.6%
8. Giochi di ruolo 22.5%
9. Video erotici 19.1%
10. Cibi afrodisiaci 15.6%

Fonte: Durex Survey – 3GEM Research & Insights 2016

P.S. Sono perplesso da come indagini e numeri riescano a trasformare la sfera privata in qualcosa di asettico e pubblico

parla bene, pensa bene, agisci bene: Zarathuštra

Lo Zoroastrismo (definito anche Zoroastrianesimo o Mazdeismo) è una religione e filosofia basata sugli insegnamenti del profeta Zarathuštra (o Zoroastro) ed è stata in passato la religione più diffusa dell’Asia. Fu fondata prima del VI secolo a.C. nell’antica Persia (attuale Iran). Wikipedia

parla bene, pensa bene, agisci bene è il principale motto e riassume la filosofia zoroastriana.

Perché dovrei schierarmi, prendere decisioni?

Mi ricordo quando da bambino mi insegnarono a prendere decisioni a schierarmi senza paura.
Mi ricordo quando si era disposti a subire le conseguenze di decisioni prese.
Mi ricordo quando non si faceva finta di non averle prese, non si ritornava sui propri passi e l’unica difesa possibile era l’ho fatto in buona fede o l’ho fatto secondo coscienza.

Oggi ogni scelta è scoraggiata, si può offendere qualcuno, il proprio punto di vista, le proprie prese di posizione vanno tenute nascosta.

Gli effetti?

Siamo dominati da una classe dirigente che si comporta nello stesso modo, non sbaglia mai!

Non hai fiducia nel tuo partner? Investiga!

La fiduca nei riguardi del partner è la base di tutto.
Personalmente penso che il crollo della fiducia non debba essere sostituito dall’investigare.
Prima che la fiducia crolli bisogna aver la forza di parlarne, di confrontarsi con il proprio partner.
Se però il confronto non riesce a fermare “il tarlo” e la volontà di sapere diventa tale da star male, investigare può essere una soluzione ma attenzione a non improvvisarsi Sherlock Holmes.
Un conoscente ha preferito non rivolgersi ad una agenzia investigativa Roma e ha iniziato a seguire il suo partner.
I sette colli non avevano più segreti: a volte in motorino, a volte in macchina, tenendosi a debita distanza, scattando fotografie con la sua Fuji con un mega obiettivo.
Fotografie a migliaia di macellai, pescivendoli, assicuratori, formaggiai, fruttivendoli, panettieri, anche di idraulici.
Riuscì a farsi licenziare senza scoprire niente, forse niente c’era da scoprire, e soprattutto un giorno il partner si accorse di essere spiato al mercato di Porta Portese.
Giustamente, la scenata fu incredibile e, nella derisione totale, fu brutalmente lasciato con relativo schiaffone e lancio dell’anello.

Sono passati anni e sembra che inizi ora a farsene una ragione.

Da anziano/saggio a anziano/rincoglionito o anziano/giovane

Grazie anche alla tecnologia basata sui computer e internet e alle evoluzioni in ambito medico si è passati dal concetto di
anziano=saggio
al concetto di
anziano=rincoglionito (non all’altezza di capire l’evoluzione tecnologica/internet)
o
al concetto di
anziano=giovane
sei fisicamente in forma allora devi fare la maratona di New York, andare in bicicletta per 100km, …, giocare a tennis con tuo figlio o tuo nipote, sciare, giocare a calcetto, …

Essere speciali: da molto normali a anormali, cambia il concetto di eroe

Mi sembra che sia cambiato il significato del termine speciale, persona speciale e quindi di quelle persone punto di riferimento, leader, eroi.
Nei miei ricordi di infanzia persone speciali erano i miei genitori, i maestri/professori, i dottori, i farmacisti, gli avvocati, i politici, gli sportivi, …
Persone molto normali, che mi stavano attorno, che avevano raggiunto posizioni di rilievo negli anni con costanza, impegno, determinazione e fatica.
Per citare tra alcuni di quelli super speciali: Madre Teresa, Neil Amstrong, Pelè.

Oggi spesso, persone speciali sono persone diverse, persone anormali.
Guarda com’è speciale ha 4 persing, 2 dilatatori, i capelli blu, 20 tatuaggi.
E’ speciale fa uno sport estremo, si lancia dall’aereo senza paracadute, usa le ali, si lancia dai grattacieli, scala i ponti, …
Non consiglio di guardare questo video che ben rappresenta quello che intendo youtu.be/sFUcxnvAeMc

Dobbiamo essere tutti speciali/diversi ma forse non lo si diventa per quello che si fa ma per quello che si è.

La Barbie con i fianconi, il Lego in carrozzella, …, mancano solo i VECCHI

Non si potrà più dire ad una ragazza sembri una Barbie perché potrebbe risponderti: quale? quella con i fianconi? quella bassa? …
Anche per l’omino Lego è disponibile la carrozzella.
Niente è più un tabù?
Solo la vecchiaia, se preferite chiamarla terza età o l’età dei diversamente giovani o …, e soprattutto la MORTE.

P.S. VECCHIO per me non è offensivo ma è un termine da sempre utilizzato e solo in questi ultimi anni in senso negativo, preferisco un vecchio saggio che un diversamente giovane che va a giocare a calcetto, preferisco un vecchio anche un po’ logorroico rispetto ad un giovanile a tutti i costi.