ACS a global leader in infrastructure

ACS a global leader in infrastructure è il motto nella home page del sito ACS così esplicitato The ACS Group is a worldwide reference in the construction and infrastructure development industries, both civil and industrial. Since 2013 the ACS Group leads the ENR ranking of International Contractors.

Da Repubblica di (6 luglio 2018): Via libera europeo da parte dell’Antitrust all’acquisizione di Abertis da parte di Acs, insieme alla sua controllata Hochtief, e Atlantia.

Il recente disastro di Genova, e la conseguente penalizzazione del titolo, avrà fatto adottare ad ACS una speciale strategia di comunicazione di crisi?

Abertis: together we move the world

Together we move the world è il motto nella home page del sito Abertis rafforzato da road safety, we are world experts in roads and safety e road tech, our vision for the future of mobility.

Da Repubblica di (6 luglio 2018): Via libera europeo da parte dell’Antitrust all’acquisizione di Abertis da parte di Acs, insieme alla sua controllata Hochtief, e Atlantia.

Il recente disastro di Genova avrà fatto adottare ad Abertis una speciale strategia di comunicazione di crisi?

Comunicazione di crisi (crisis management): mettere la faccia o far finta di niente?

Comunicazione di crisi (crisis management) è ovviamente in questi giorni la parola d’ordine. Da sempre le multinazionali americane hanno un gruppo  predisposto che in caso di qualsiasi tragedia/disgrazia aziendale è pronto ad intervenire tempestivamente.
La comunicazione in questi casi è delicatissima, non va improvvisata e richiede tempi di risposta velocissimi.
Richiede però una preparazione meticolosa, paragonatela alle esercitazioni scolastiche per i terremoti o gli incendi. Quando dovesse succedere ognuno sa come comportarsi, quasi istintivamente e senza chiedere a nessuno o aspettare l’indicazione di qualcuno.

Metterci la faccia o far finta di niente?

Ogni azienda deve decidere a priori la sua strategia o la strategia che reputa più opportuna per i suoi azionisti o per i suoi consumatori.

Le aziende iniziano a mettere la faccia dei propri fondatori/manager nelle pubblicità, quando le cose vanno bene ma sono già pronte a mettere la faccia quando le cose vanno male?

Atlantia ha come missione lo sviluppo di iniziative di crescita e finanziarie nel settore delle infrastrutture

Non ho le competenze per giudicare la tragedia di Genova anche se una volta si diceva raschiare il fondo del barile ed in internet è semplice trovare considerazioni di questo tipo

  • la rete autostradale è rimasta pressoché la stessa
  • i ricavi sono più che raddoppiati
  • gli interventi di manutenzione sono diminuiti (sembra di oltre il 40%)

La miniera d’oro potrebbe però diventare una pietra al collo perché le domande che tutti si pongono sono:

Chi risarcirà i numerosi morti?
Chi risarcirà i danni provocati ad una regione attraversata da una delle principali vie di comunicazione europee ora interrotta?

I titoli in borsa di tutte le società operanti nel settore autostrade oggi sono in caduta libera.

A me interessa esaminare la comunicazione e soprattutto la comunicazione di crisi (crisis management).

Sono appena andato a vedere il sito della principale: Atlantia.
Come riportato nell’immagine la comunicazione aziendale non è cambiata e questo ancora il loro motto

Atlantia ha come missione lo sviluppo di iniziative di crescita e finanziarie nel settore delle infrastrutture

raccolta deiezione canine

raccolta deiezioni canine

Sono una persona civile, è mezz’ora che giro con la merda di cane nel sacchetto e non so proprio dove buttarla: nel secco? nell’umido? certo non nella raccolta deiezione canine!

Non siamo ipocriti e chiamiamo le cose come sono!
PATTUMIERA PER MERDA DI CANE
Se si preferisse usare un italiano meno strong escrementi o feci mi sembrano almeno più utilizzati e comprensibili.

ps in internet ho trovato anche Come smaltire la pupù dei nostri cani

chi raccoglie … semina civiltà

chi raccoglie ... semina civiltà

chi raccoglie … semina civiltà
Evviva!

Cosa? Dal disegno è evidente: cacca di cane (merda di cane).
Potrebbe sembrare una indicazione appropriata.
La domanda però sorge spontanea: e chi non raccoglie?
Sinceramente anche la risposta:

chi raccoglie … semina civiltà
chi non raccoglie … semina merda

I marciapiedi sono pieni, grazie

Remo Brindisi: centenario della nascita

Remo Brindisi: il 2018 è l’anno del centenario della sua nascita visto che nacque a Roma il 25 aprile 1918.
Quello che spesso non si sa è che morì nella sua casa museo a Lido di Spina (Comacchio) dove trascorse gli ultimi anni.
In occasione del centenario sono numerose le iniziative al Museo Alternativo Remo Brindisi.
Inoltre a Comacchio, nella Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Bellini, vi sarà la mostra Remo Brindisi: Le inquietudini di un secolo
Penso sia una valida occasione per vedere la casa museo del lido di Spina, è meravigiosa.

ps Anche mio padre nacque il 25 aprile.

Alessandria: la capitale mondiale del cappello maschile Borsalino

Alessandria è tra le poche città italiane che non verrebbe in mente di visitare. Ci sono passato sempre vicino ma non mi sono mai fermato.
A volte mi è capitato di andare a vedere città anche meno importanti ma quando abitavo in Piemonte due erano i posti, con i relativi abitanti, da tenere “distanti”: i cuni (di Cuneo) e i mandrogni (di Alessandria).
Ho appena scoperto che Alessandria è stata la capitale mondiale del cappello maschile grazie a Borsalino.

La prossima volta che passerò per Alessandria mi fermerò a visitare la città.

Smartphone e sillyperson, sillyphone e smartperson

sillyphone nokia vecchioChe tutto il mondo abbia un phone intelligente e lo utilizzi da 5 ore in su per fare videogiochi, whatsapp, instagram e facebook mi lascia molto esterrefatto da pensare smartphone utilizzato da sillyperson.
Per questa ragione ho deciso di utilizzare un phone stupido sperando nell’opposto sillyphone utilizzato da smartperson.

Tatuaggi in tutto il corpo + la pianta del piede!

vero cuoioSpiaggiato come una balena sul suo lettino lungo la passerella, il corpo tappezzato di tatuaggi.
Potrebbe sembrare uno dei tanti, ma noto che ne ha uno anche sulla pianta del piede.
Inusuale ma non impressionante come un tatuaggio sul volto.

Guardo con più attenzione: il tatuaggio è il simbolo di VERO CUOIO!