Audi A1: Il futuro nel settore Automobilistico è già comiciato

Prova a dare un’occhiata alle auto usate con qualche anno di vita, fermati per un’attimo ad osservale nel loro insieme, ad iniziare dal design, per passare agli interni, soffermati a verificare quali dispositivi di bordo sono disponibili e come sono organizzati e disposti all’interno dell’abitacolo, potrai notare subito che le ultime versioni prodotte dalle case costruttrici, sono ben altra cosa.

Si intende affermare che la tecnologia ha fatto un passo avanti nel settore dell’auto e oggi, da la possibilità al pubblico appassionato al genere, di dotarsi di modelli di quatto ruote, sempre più sofisticati, evoluti già con un’impronta futuristica, indubbiamente “palpabile” su tutti i fronti.

Prendiamo dunque in esame un modello di auto compatta del segmento B, chi l’ha detto che inevitabilmente deve essere esclusa dall’essere classificata come Premium? A sfatare questo luogo comune ci ha provato l’ultima versioni di Audi A1, forte di un facelift che le ha permesso di migliorare sia dal punto di vista estetico che sotto l’aspetto tecnologico e motoristico, grazie all’introduzione di inedite dotazioni e propulsori. Il risultato è una compatta dinamica e di carattere, l’auto ideale per chi ama distinguersi e ama divertirsi alla guida senza eccedere con i consumi. Punti di forza del gioiellino della casa degli anelli, che in soli 3 metri e 97 centimetri offre una capienza di 4 posti, un bagagliaio contraddistinto da una capacità invidiabile per la categoria e tecnologia avanzata a tutto vantaggio di comfort e sicurezza.

L’auto durante la prova su strada

Chi ha avuto la fortuna di testare personalmente la vettura della casa tedesca di Ingolstadt, sin dai primi minuti trascorsi alla guida, avrà sicuramente apprezzato la sua perfetta compattezza, unitamente ad un’eccellente tenuta di strada. Un risultato veramente sorprendente quest’ultimo se si prende anche in considerazione lo spazio presente all’interno, in grado di competere con quello offerto da automobili appartenenti a segmenti superiori. Entrando nel dettaglio, si può notare come ai due passeggeri seduti ai posti anteriori, viene offerto un comfort invidiabile: merito dei sedili soffici e avvolgenti e facilmente regolabili, in modo da dare a tutti la possibilità di trovare la posizione di guida più congeniale. Le postazioni posteriori sono anche loro accoglienti, tanto che nonostante qualche centimetro in meno in altezza, donano ai passeggeri viaggi in totale comodità.

Automobile tecnologica su tutti gli aspetti

La compatta tedesca si fa apprezzare anche per le avanzate dotazioni tecnologiche, fra queste si evidenzia la vasta gamma di impianti di infotainment offerti, preziose risorse di intrattenimento in grado di rendere più piacevole qualsiasi viaggio. Fra i vari livelli di allestimento troviamo differenti tipologie di utilissimi accessori, ma la “parte del leone” la fa l’inedito Audi MMI, con un impianto di infotainment, “ereditato” dai modelli di categoria superiore del costruttore teutonico, integrate insieme alle funzionalità di Google Maps con quelle del navigatore tradizionale, finendo per garantire un’esperienza di viaggio davvero unica. La cartina unitamente al tipico disegno delle vie da percorrere, mostra altresì la visione satellitare del percorso da compiere offrendo una panoramica degli edifici e ulteriori informazioni, sulla falsariga di quanto offerto da Google Maps su un Pc. Come se non bastasse è possibile anche ricevere informazioni sul traffico.

La tenuta di strada

Per quel che concerne la guida, questa auto compatta offre un’esperienza invidiabile, dimostrandosi sia stabile in curva che adattabile alla perfezione su ogni tracciato, quando si marcia alle alte velocità.

I Motori di questa Auto compatta

Eccezionale anche la gamma dei propulsori che sono stati progettati e costruiti con sapienza, tanto da creare degli inediti 3 cilindri in grado di offrire ottime performance senza eccessive vibrazioni e soprattutto, garantire consumi contenuti. Fra le innovazioni più evolute vi sono il 3 cilindri 1.4 TDI da 90 cavalli, un’unità che nonostante la piccola cilindrata e i pochi cavalli a disposizione, è in grado di assicurare prestazioni degne di nota a fronte di consumi dichiarati di soli 3.4 litri di gasolio per ogni cento Km e durante la guida sui può apprezzare la robustezza e consistenza dell’automobile anche durante le lunghe percorrenze a velocità sostenute. Un risultato insperato, per un’auto di questa categoria, che comunque dispone di una versione 1.6 TDI dotata di uno step di potenza da 116 cavalli, in grado di garantire consumi medi di circa 3.5 litri ogni cento chilometri ed i benzina 1.4 TFSI disponibili sia con motori da 125 cavalli che da 150, ed in quest’ultimo vi è anche la dotazione di Cylinder On Demand (sistema di disattivazione dei cilindri).

In fine per quest’auto si può affermare che…

In conclusione, alla luce di quanto si ha avuto modo di comprovare, si può dire di essere di fronte ad una vera Premium che ha “attualizzato il futuro” del settore, perchè costruita con materiali di qualità, finiture di pregio, dispone di comfort elevato e un’insonorizzazione invidiabile, che fanno di questa compatta tedesca un vero e proprio punto di riferimento per il segmento B che ha superato di certo tutti i modelli “sfornati” negli anni passati, che si possono trovare tra le auto usate delle Concessionarie

Riesci allora ad immaginare per un’istante quali innovazioni potrà presentare il comparto automobilistico tra qualche anno?           Ai posteri l’ardua sentenza…

Leave a Reply