Il Carattere e la Morfologia dell’Amstaff dipende dall’Allevamento che deve essere di tipo professionale

Vi sono alcune razze di cani definite per antonomasia come aggressive, propriamente perché appartengono alla categoria dei Pit Bull alle quali vengono attribuite varie vicende circa il loro comportamento estremamente violento.

Tuttavia per molte vicende, apparrebbe che i media siano stati tendenzialmente abituati ad evidenziare solamente alcuni casi isolati di aggressività da parte degli Amstaff, che sono propriamente il risultato di pratiche scorrette nella gestione di questi cani, che vengono appunto categorizzati nella categoria dei Pit Bull.

E’ davvero così aggressivo l’Amstaff? La sua Storia

I discendenti dell’American Staffordshire Terrier in origine venivano impiegati per proteggere l’uomo dagli animali selvatici, oppure per aiutarlo durante i lavori agricoli.

L’Amstaff impiegato nel territorio britannico, parallelamente fu di supporto all’uomo anche in America, dove, nel nuovo continente, sembra che sia stato di supporto fondamentale nel lavoro dei campi, a detta di numerosi esperti.

Successivamente alcuni allevatori utilizzarono l’American Staffordshire Terrier nei combattimenti da “fossa” dove le esche erano altri animali come ad esempio orsi e tori, così da esaltarne le caratteristiche di aggressività del cane; tuttavia ben presto questa pratica fu dichiarata illecita, così lasciò spazio alle dispute tra soli cani.

Nonostante questa pratica barbara di combattimento tra cani per il quale si è prestato l’Amstaff , nessuno, sin dalle origini ha mai addestrato questa razza di cani per essere aggressivo nei confronti dell’uomo.

Tutto è stato molto semplice in quanto la razza Amstaff, sin dagli albori veniva impiegata nelle attività utili alle persone, tanto che gli allevatori hanno trovato terreno fertile per sviluppare ulteriormente le caratteristiche di docilità e lealtà che il cane dimostra nei confronti dell’uomo, soprattutto perché altrimenti sarebbe stato impossibile gestirli.

Tuttavia alcune problematiche si sono riscontrate quando alcune persone dedite alle attività criminose, hanno incominciato a dotarsi dell’American Staffordshire Terrier per proteggere i loro affari illegali sfruttando la loro forza e aggressività.

Evoluzione dell’American Staffordshire Terrier verso i giorni nostri

Oltre a questa pratica illegale, avvicinandoci sempre di più verso i giorni nostri, si rileva come in diversi allevamenti di Amstaff, di tipo amatoriale o dilettantistico, essendo i gestori degli impianti a digiuno circa la storia di questa razza e delle pratiche corrette di riproduzione per avere esemplari sempre più tipici, sia morfologicamente, oltre che per carattere, hanno invece tentato di sviluppare un cane feroce e aggressivo.

In più in alcuni allevatori erano a digiuno circa le tecniche utili all’addestramento American Staffordshire Terrier oppure alle evidenti pratiche di socializzazione caratteristiche di questi cani, avendo creato per lo più come risultato evolutivo, un ceppo instabile che sviluppò una reputazione di comportamento aggressiva.

In sintesi si può affermare che la reputazione attribuita a questa razza è dovuta agli Allevamenti di American Staffordshire Terrier che sono privi di competenze e professionalità, perché questo cane adeguatamente riprodotti da personale qualificato, creano dei veri e propri compagni di vita fantastici.

Il personale di un Allevamento professionale di American Staffordshire Terrier tiene in considerazione la storia e la morfologia

Sostanzialmente è possibile riassumere che gli American Staffordshire Terrier essendo stati allevati sin dalle loro origini per lavorare a fianco e proteggere gli esseri umani, sono estremamente amichevoli, intelligenti e leali, inoltre, poiché sono stati allevati per aiutare a svolgere compiti ardui, a volte pericolosi, sono estremamente tenaci e coraggiosi.

Sono anche noti per essere meravigliosi con i bambini, così anche in compagnia di altri animali, inoltre molti proprietari sono convinti che i loro Amstaff darebbe indubbiamente la sua per loro, in caso di necessità…

Concludendo si suggerisce vivamente di assicurarsi che l‘Amstaff in vendita provenga da un Allevatore Rispettabile, inoltre è opportuno che sia addestrato prima possibile, da personale competente e qualificato.

Gli esemplari che provengono da allevamenti professionali di American Staffordshire Terrier, sono molto intelligenti e disposti a compiacere, quindi la formazione sarà facilitata.

In fine, è necessario evitare di istigare il cane alle tendenze aggressive, proprio per evitare di perpetuare lo stereotipo negativo, più che evitare qualsiasi pericolo reale, perché l’aggressività dell’Amstaff è identica a quelle di molte altre razze di grandi dimensioni.