In agricoltura il futuro è nel passato

Domenica (ieri) a Fanano c’era il mercato ed in una bancarella di frutta e verdura locale ho scoperto la mela Rosa Romana. Mi ha detto che non era passata in cella e non aveva subito trattamenti.
L’ho subito addentata trovandola ancora abbastanza croccante e di un gusto lontano, acidulo.
Oggi in internet scopro articoli del tipo la mela Rosa Romana, uno dei tesori dell’Appennino dove si afferma che in agricoltura il futuro è nel passato.
Slowfood invece in un recente articolo afferma Chi ha i semi ha il potere.
Mettendo le due cose assieme ecco emergere l’archeologia arborea, la conoscenza delle piante officinali, e semplicemente delle verdure spontanee commestibili, …

La prima strada al mondo interamente green e sostenibile

Nei laboratori di ricerca e sviluppo di Iterchimica nasce la prima strada interamente green e sostenibile: grazie a additivi rigeneranti è composta da asfalto con 100% di fresato riciclato, che non deve quindi essere conferito in discarica, non richiede l’aggiunta di nuova aggregati dalle cave, tipo ghiaie e sabbie, ed è stesa a freddo, eliminando completamente il consumo di energia e le emissioni odorigene.

La nuova tecnologia sviluppata da Iterchimica garantisce una maggior durata e resistenza, senza rischio di perdita del colore, con un notevole risparmio in termini di manutenzione rispetto alle esistenti. Potrà essere utilizzata per tutte le piste ciclabili e le strade a basso traffico. È inoltre particolarmente efficace per riparare le buche.

La dimostrazione di stesa è stata effettuata a Verona, durante Asphaltica 2017, salone europeo dedicato alla filiera dell’asfalto e delle infrastrutture stradali.

Fare la doccia, non usare la vasca

Siamo tutti green!
Siamo attenti agli sprechi e al risparmio.
Ed allora facciamo la doccia!
Ed anche veloce, come ci ricorda anche MCE Lab in uno dei sui sette consigli quando si fa la doccia si consumano in media dai 5 ai 10 litri al minuto
Guai ad utilizzare la vasca per fare il bagno, lo spreco d’acqua, l’ambiente, l’ecologia, …

Però bisogna andare in piscina, alle terme, al mare, …
Solo fuori casa, oramai si può provare l’incredibile esperienza del bagno, dello stare a bagno, dell’immersione, …

La vasca era una semplice soluzione, alla portata di tutti. Mi ricordo con piacere quando stavo in ammollo almeno mezz’ora, circondato dalla schiuma.
Sono passati anni.
Ora sono green ma forse un po’ meno rilassato (un po’ più stressato).

W la doccia e veloce!

La nazione più green del mondo? Costa Rica!

Se dovessi identificare la nazione più green del mondo sicuramente non penseresti ad uno stato del sud, meno che meno del Sud America!

Ti presento il Costa Rica!

Gli impianti idroelettrici, il primo dei quali entrò in funzione nel 1884 a San José, coprono quasi l’intero fabbisogno del paese. Se poi consideriamo le altre risorse energetiche, come le geotermiche, allora ci troviamo di fronte a uno stato non solo libero dalla dipendenza dal carbone e dal petrolio ma che produce il 98.7% di elettricità verde, puntando al 100% per il 2016.

L’ambizione: prima nazione CO2-neutrale nel 2021

slowfood.it/costa-rica-dei-record-75-giorni-senza-un-grammo-di-combustibile-fossile/

I ragazzi del ’68, il sottoscritto ed i ragazzi internet

Ho partecipato ad una conviviale Rotary con un eClub e questo è stato il mio contributo che vi riporto come riflessione su I ragazzi del ’68, il sottoscritto ed i ragazzi internet

I ‘ragazzi del 68′ nel bene o nel male sono stati in grado di cambiare la storia d’Italia.
Io, tra le generazioni successive, sicuramente no ma soprattutto vedo ancora più ‘ingabbiate’ le generazioni contemporanee, i ‘ragazzi internet’.
Mi spiego meglio. Sebbene si dica e soprattutto i ragazzi credano che internet rappresenti il massimo della libertà e della possibilità di raggiungere tutto quello che si desidera a qualsiasi età, si può vedere anche in un altro modo.
Esistono nuovi mondi ‘preimpostati’, con paletti ben precisi, e sviluppati con mentalità anglosassone come: facebook, twitter, instagram, google, pinterest, …
All’interno di questi nuovi mondi si può emergere, si può diventare leader, … ma non si possono certo cambiare né crearne nuovi paritetici.
I giochi per lo più sono fatti.

Ma l’Italia ha due movimenti mondiali ancora di rilievo:
per quanto possa sembrare assurdo, la religione cattolica
e soprattutto slow food
Il tornare indietro, tornare alla terra, ai valori della terra, all’agricoltura, … si sta trasformando in un movimento mondiale anche filosofico. Vi consiglio soprattutto di seguire Terra Madre.