Category Archives: curiosità

Gli osservatori astronomici sono anacronistici?

Osservare il cielo è sempre più difficile dentro l’atmosfera.
Strumenti come Google Earth permettono di navigare e zoomare le zone di interesse della volta celeste a livelli irraggiungibili per qualsiasi telescopio non di primaria importanza e stando davanti al proprio computer.
Gli osservatori astronomici tradizionali sono anacronistici.

Venticinque anni fa spesso andavo al planetario di Milano ad ascoltare conferenze su quasar, buchi neri, …
Si guardava il cielo proiettato con il professore di turno che ti trasportava di qua e di là nella volta celeste.
Se la volta celeste fosse vera, musica di sottofondo di un trio jazzistico, in mano un bicchiere di bollicine e magari oltre a guardare il cielo lo sguardo potesse spaziare anche su colline vicine quanto meglio sarebbe?

Questa sera ore 21:30 CALICI DI STELLE: Osservazione astronomica con brindisi sotto le stelle.
Spero che aggiungano il trio jazzistico il prossimo anno ;)

www.osservatoriodelchianti.it

P.S. L’osservatorio astronomico del Chianti non è tradizionale ;)

L’esplosivo Bikini

costume romano in un mosaico di Piazza Armerina
costume romano in un mosaico di Piazza Armerina
Sebbene costumi stile bikini si utilizzassero già in periodo greco e romano il ri-utilizzo del bikini fu esplosivo nel nome e nei fatti.
Il due pezzi, ripreso durante la seconda guerra mondiale negli Stati Uniti per ottimizzare i consumi di tessuto, era casto e copriva l’ombelico.
Nel dopoguerra il bikini fu lanciato in Francia da Louis Réard. Era così sconvolgente che l’unica indossatrice disposta ad indossarlo alla sua presentazione fu una spogliarellista.
Il nome Bikini indicava le esplosioni nucleari avvenute nelll’atollo di Bikini. Il primo costume inoltre era un tessuto stampato contenente articoli di giornale sull’esplosione nucleare.
La vera diffusione del bikini fu merito di Brigitte Bardot in Europa in un’ottica trasgressiva e successivamente negli Stati Uniti di Annette Funicello in un’ottica popolare.

Il Braccialetto Tecnologico Che Avremo Tutti Al Polso: UP Wristband

UP wristband di Jawbone dal 9 novembre verrà venduto in tutti i negozi Apple, AT&T, Target e Best Buy (come riporta Mashable) e questo già dovrebbe mettere una pulce nell’orecchio.
Cos’è?
E’ uno speciale braccialetto tecnologico che si interfaccia con un iPhone in grado di:

  • tracciare quanto dormite e svegliarvi con vibrazioni
  • avvisarvi (con vibrazioni) quando state lavorando troppo senza muovervi
  • aiutarvi a conoscere i vostri gusti alimentari
  • resistente all’acqua e colorato
  • chissà quali altre diavolerie potrà fare a breve!

Io non porto neanche la fede nuziale ed ho un cellulare in bianco e nero: non lo comprerò di sicuro. Però a breve lo vedrò su molti polsi visti anche gli slogan Move more, Sleep better, Eat smarter e viene definito Healthier!

Formula Rossa: Ferrari World Abu Dhabi

Ad Abu Dhabi è stato realizzato il Ferrari World: primo parco tematico dedicato all’automobile e nello specifico alla Ferrari.
L’attrazione primaria: Formula Rossa. Non chiamatelo ottovolante!

  • Acceleration: 0-240km/h in 4.9sec, 0 -100km/h in 2sec
  • Maximum acceleration G-Force: 1.7Gs
  • Lowest elevation: 1.5m
  • Sharpest turn 70º
  • 2.07 km track
  • Roller coaster cars are designed to resemble the Ferrari Formula One car, down to the exact “Rosso Scuderia”

www.ferrariworldabudhabi.com