Multinazionale, amore universale, love

Riporto fedelmente il comunicato stampa Lattina arcobaleno al Milano Pride 2018
Un’esclusiva edizione limitata di Coca-Cola per celebrare l’amore universale.
Milano, 20 giugno 2018 – Per celebrare il mese del Pride, Coca-Cola lancia un’edizione speciale della sua lattina, dedicata al sentimento che più di ogni altro racchiude tutti i significati e le declinazioni di inclusione: l’amore, quello in grado di unire tutto e tutti, di superare le distanze e andare oltre le etichette. Il logo Coca-Cola lascia quindi spazio alla parola “Love“, che riflette il costante impegno dell’azienda verso la valorizzazione della diversità e dell’inclusione. L’azienda sarà in Pride Square, con un corner (Largo Bellintani – angolo via Lecco ) dove tutti potranno celebrare l’amore, in tutte le sue forme, con una foto da condividere online con l’hashtag #LoveIsLove e ricevere subito la lattina Love a edizione limitata.

In un mondo in cui nessuno più si schiera o peggio dove succede che oggi ci si schieri sopra e domani sotto, prima bianco e poi nero, …
In un mondo in cui le multinazionali possono fare il bello e cattivo tempo in tutto il mondo e riescono a conoscere e pilotare i nostri gusti, …

Non dimentichiamo che scopo finale di una multinazionale è quello di vendere il più possibile, in tutto il mondo, uno o più prodotti/servizi.

La miglior strategia di comunicazione al Vinitaly

bicchierino, caffe, essenze, campane, nespresso

Sono andato con amici al Vinitaly, sembravano professionisti ad una scampagnata.
La giornata era meravigliosa ed ogni tanto è giusto cercare di accantonare un po’ il lavoro ma ovviamente è impossibile accantonarlo completamente.
Sto ripensando al Vinitaly e mi sto ponendo questa domanda: per quello che sei riuscito a vedere cosa ti ha colpito? Quale è stata la miglior strategia di comunicazione del Vinitaly 2018?

E’ sicuramente sta una edizione di eccellenza. Tutti gli stand erano curati in maniera manicale, così manicale che in mezzo a tanta bellezza nessuno è riuscito ad impressionarmi, ad emergere, ad uscire dalla mischia, anche solo per aver fatto scelte coraggiose, brutte, kitsch.

Anche la gestione del visitatore sembrava molto standardizzata ti faccio degustare tutto quello che ho (a meno che non hai richieste specifiche).

Un solo stand mi ha impressionato, non per lo stand in sé, bello e normale ma per l’originalissimo approccio al visitatore. Uno stand chiuso dove una volta eri catturato e non ti veniva voglia di uscire se non dopo aver sperimentato la proposta.
E l’ingresso era obbligatorio, un po’ per la curiosità un po’ perché dopo pranzo è tradizione italiana.
Lo stand, come avrete capito, non era di vini, era di caffè e pur essendo al vinItaly era di caffè svizzero che presentava qualità da tutto il mondo: Costarica, India, …

Nespresso proponeva corner di degustazione con approcci veramente innovati. Io ero entrato per curiosità ed un caffettino dopo pasto e loro mi hanno proposto un corner dove accostare a due selezioni di caffè delle essenze selezionate per esaltare i profumi dei relativi caffè.

Forse non avevo mai annusato prima un caffè ed ancora oggi ritengo che un caffè vada bevuto e gustato sul palato.
Questa è risultata per me una vera novità.
Ma c’è di più!
Il caffè non era servito in una normale tazzina ma in un bicchierino che poteva ricordare un mini bicchierino da degustazione anche se con una base ed un gambo molto solido. Inoltre le due miscele degustate avevano due bicchierini leggermente diversi per poter sentire meglio gli aromi un po’ come un calice da bianco ed un calice da nero.

Non ho avuto il tempo per poter sperimentare gli altri corner, ho sentito che in uno c’era un accostamento caffè-formaggio!

La miglior strategia di comunicazione al Vinitaly 2018 è stata di Nespresso!

Coca-Cola, tè e tecnologia: FUZETEA e LabyrinTea

FUZETEA di Coca-Cola è tè freddo che fonde il tè, la frutta e una nota di erbe o fiori.
Per il lancio in Italia:
LabyrinTea, una sorprendente e originale installazione in cui lasciarsi sorprendere da un’esperienza multisensoriale in cui le persone sono invitate a perdersi e ritrovarsi immerse nei profumi e nel verde, avvolte nella realtà mista della tecnologia Microsoft HoloLens. L’installazione, presso l’Arco della Pace di Milano, sarà aperta al pubblico dal 7 al 13 marzo;
• dal 18 marzo, sarà on air lo spot TV;
• la pianificazione include le principali reti televisive e una videostrategy online.
• un piano di sampling esperienziale nelle maggiori città italiane. Sarà inoltre possibile vivere la LabyrinTEA experience, in versione semplificata, durante alcuni eventi selezionati.
• Martina Pinto, Alice De Togni, Matteo Acitelli e Giulio Tolli sono gli Ambassador del brand anche con contenuti Instagram.

LabyrinTea
Ci sono luoghi in cui perdersi è un piacere! A partire dal 7 marzo, FUZETEA invita tutti a perdersi sotto l’Arco della Pace di Milano in un labirinto di 200 mq, realizzato con vere piante e ricco di profumi, dove la percezione sensoriale va oltre la realtà.
Nel LabyrinTea i visitatori potranno, infatti, immergersi in visioni e fusioni inaspettate che prenderanno vita davanti ai loro occhi grazie a Microsoft HoloLens, il primo computer olografico al mondo in grado di dare forma a una realtà mista, in cui il mondo reale si fonde con ologrammi virtuali. Attraverso l’utilizzo di un visore ogni visitatore potrà scoprire le sorprese disseminate lungo tutto il percorso del labirinto e vivere un’esperienza unica e coinvolgente per la prima volta disponibile al grande pubblico.
Il labirinto offrirà ai visitatori anche un angolo verde in cui rilassarsi, ritagliandosi un momento di pausa dalla frenesia quotidiana, da dedicare completamente a sé stessi.
L’esperienza sarà disponibile al pubblico con ingresso gratuito fino al 13 marzo (orario: 12-20).

Vodka italiana (toscana), Whisky giapponese

Tutto cambia ma spesso cambia in meglio.
Per Natale mi hanno regalato un whisky giapponese (Nikka), ho storto il naso, ma è veramente buono.
Oggi ho scoperto una vodka italiana (VKA), anzi toscana.
Il sito ed il piccolo filmato di presentazione ti mettono voglia di assaggiarla.

VKΛ è stata selezionata dalla compagnia aerea giapponese All Nippon Airways, che la propone ai viaggiatori delle classi first e business.

In Italia tutti bevono il caffè in modo personalizzato ma le personalizzazioni non sono prodotto!

In Italia tutti bevono il caffè in modo personalizzato ma le personalizzazioni non sono prodotto!

Mi spiego meglio:
un italiano quando va a prendere un caffè lo ordina in duemila modi: lungo, corto, macchiato, con po’ di cacao, con il miele, con il dolcificante, … ma queste incredibili personalizzazioni non sono un prodotto, non possono trasformarsi in un prodotto aggiuntivo.
L’offerta si è estesa con prodotti diversi: deca, al ginseng, d’orzo, di cicoria, …

Le personalizzazioni, purtroppo, le lasciamo a terzi. Nestlè, ad esempio, tramite COFFEE-MATE ha la linea natural bliss con latte aromatizzato per caffè Vanilla Almond Milk, Caramel Almond Milk, Hazelnut Almond Milk e Sweet Crème Coconut Milk.

Abbiamo perso un mercato mondiale di personalizzazione del caffè.

Tamarindo Erba e Guizza

Con il caldo ecco un connubio imperdibile: lo sciroppo Tamarindo Erba e l’acqua Guizza super frizzante fredda di frigorifero.

Schiuma da cappuccino o meglio da Guinness!