Le barre di foce del delta del Po

si dicono barre gli accumuli di sabbia che si formano sul fondo del mare presso la costa per incontro di correnti opposte (Treccani)

Sulle coste italiane le barre in genere sono dette scanni o cavalli.
Le barre nel delta del Po di Rovigo diventano scani, da buoni veneti si sono persi una doppia.
Sicuramente il più famoso scano boa raccontato da Cibotto e poi ripreso da Renato Dall’Ara.

Leave a Reply