Cover con watermark in facebook e flickr

Facebook e flickr permettono di introdurre una cover nella home ma le informazioni testuali che si possono introdurre sono limitate a nome e cognome.
Cercando il mio nome e cognome trovano facilmente il mio sito ma perché non suggerirlo introducendo un watermark?
(Leggi il mio ebook SEO per le immagini.)
Ecco come si presentano ora la mia home facebook (timeline)

timeline facebook pivari
timeline facebook pivari

e la mia home flickr
timeline flickr pivari
timeline flickr pivari

Belen Rodriguez su Facebook

Provate a cercare Belen Rodriguez su Facebook.
Ovviamente immaginavo che fosse www.facebook.com/belenrodriguez o www.facebook.com/belen.rodriguez invece deve essere la sorella! 😉
L’url corretto è www.facebook.com/belen.rodriguez.84 e ve lo segnalo soprattutto per la possibilità di navigare questo minisito: una bella immagine jpeg con semplici bottoni ed ecco pronto il minisito facebook!
Belen Rodriguez su Facebook

Vi segnalo (marzo 2011) la nuova fanpage più raffinata ma forse meno incisiva 😉
nuova fanpage Belen Rodriguez

Paga il Pizzo: applicazione Facebook borderline

Tra i giochi più conosciuti per consolle c’è Grand Theft Auto (GTA).
Da sempre amato/odiato per la sua violenza, perché trasforma la criminalità in un gioco.
Pur essendo un successo mondiale probabilmente viene ancora visto come un fenomeno americano.
Ben diverso il polverone che sta creando Paga il Pizzo, applicazione nostrana Facebook.
Qui si gioca con la nostrana camorra!

Se provate ora a cercare il gioco Paga il Pizzo su Facebook troverete:

Paga il pizzo L’applicazione è offline per volontà degli stessi autori. Il clamore assunto dall’applicazione ci impone di chiarire che la stessa aveva una portata limitatissima sino alla divulgazione delle notizie di stampa. Abbiamo pertanto deciso di renderla del tutto inoperante onde evitare indesiderate strumentalizzazioni.

Paga il Pizzo: applicazione Facebook
Paga il Pizzo: applicazione Facebook

Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non t’accorgi della trave che è nel tuo?

Facebook: phishing e malware

Nuovi attacchi di phishing e malware contro il social network per eccellenza: Facebook.
Facebook non è nuovo a questo genere di attacchi. Ma se prima era solo spam, adesso l’attacco si è rivelato più insidioso: un vero e proprio “amo” per pescare nel mucchio utenti distratti.

I nuovi messaggi di phishing arrivano via email con l’esca di un improbabile aggiornamento (“Facebook account update”, “New login system” e “Facebook update tool”) e sono identici agli inviti ufficiali:

Facebook: phishing e malware
Facebook: phishing e malware

Se un utente clicca su “Update” può essere reindirizzato su un sito fake di Facebook dove si richiede di inserire la propria password; ma quest’azione autorizza il sito a “rubare” il codice di accesso.

Cosa fare?
– Prestare la massima attenzione agli allegati sospetti, soprattutto a quelli che includono una richiesta di “cambio password”; nessun sito legittimo manderà mai una simile richiesta.
– Non cliccare su URL sconosciuti senza averli prima verificati e, in ogni caso, copiarli sulla barra degli indirizzi.
– Proteggiti! Installa sul tuo computer un software antivirus aggiornato che ti protegga anche dai malware da download.

Segnalazione del Symantec Security Response