Transumanesimo: la morte del corpo fisico

In filosofia e nelle religioni spesso il corpo viene considerato la tomba dell’anima, un contenitore.

Nell’estremizzazione del transumanesimo questo concetto viene ripreso ma non in una vita ultraterrena ma come continuità della vità terrestre.
La persona continua ad esistere in un metaverso o in corpo sostitutivo.
Una sorta di eden umano e terrestre.

PS Penso sia importante anche ascoltare in questo video Massimo Recalcati.