Moto Harley Davidson e Indian con opere di Jim Dine, Sam Francis, Robert Indiana, Franz Kline, Robert Rauschenberg, Mark Tobey, Andy Warhol e Larry Rivers da FAVOLA!

Mark TobeyDeluso della mancata visita alla collezione di Arte Contemporanea Paolo VI di Concesio sono andato a vedere presso la Galleria Agnellini di Brescia AMERICAN DREAM.
Purtroppo non ero riuscito a partecipare all’inaugurazione e volevo perderla.
Avevo ragione!
Solo questa mostra valeva il viaggio a Brescia.
In esposizione delle motociclette Harley Davidson e Indian MERAVIGLIOSE!
Incredibile il loro stato di conservazione (ovviamente dopo opportuni maniacali restauri) e tutte perfettamente funzionanti. Inoltre dai cartellini descrittivi si può comprendere anche la loro rarità (se non mi confondo di una ne erano stati prodotti solo 300 esemplari e di un’altra solo 1000).

Le opere d’arte non sono certo da meno!
Numerose le opere uniche di Andy Warhol tra cui la scultura bomba anche simbolo della galleria.
Forse solo le opere di Sam Francis sono in tono minore rispettto alla mostra dell’anno scorso solo a lui dedicata.
Bellissime le opere di Robert Rauschenberg.
Indimenticabile i due cuori su sfondo giallo di Jim Dine.
Inoltre vi sono interessanti opere anche Robert Indiana, Franz Kline, Mark Tobey, e Larry Rivers

Il sogno americano a Brescia (American Dream)

Dal 27 ottobre 2012 al 13 marzo 2013 alla Galleria Agnellini Arte Moderna di Brescia si terrà la mostra AMERICAN DREAM: opere di Jim Dine, Sam Francis, Robert Indiana, Franz Kline, Robert Rauschenberg, Mark Tobey, Andy Warhol e Larry Rivers alternate ad esemplari d’epoca di moto Harley Davidson e Indian.

Sam FrancisL’esposizione, attraverso opere significative di artisti espressionisti e pop che animarono la scena americana degli anni ’60, vuole illustrare lo spirito di entusiasmo e di libertà che s’impose nel paese in quegli anni in cui l’arte, l’industria e l’economia parteciparono a uno slancio creativo che sconvolse le abitudini di vita. La meccanizzazione produceva già da lungo tempo oggetti di desiderio che l’arte, grazie alla Pop art, trasformò in icone moderne, rappresentazioni spesso moltiplicate di simboli di una civiltà potente e dominatrice. Gli Stati Uniti seppero esportare il loro modello di società e imporre un’arte che ne era il principale sostegno.

Spero di riuscire a partecipare all’inaugurazione e di fornirvi valide immagini come feci per la precedente mostra su Sam Francis

Sam Francis In Mostra A Brescia

Sam Francis a BresciaSi inaugura domani una mostra su Sam Francis a Brescia presso la Galleria Agnellini.
Curata da Dominique Stella è un evento di rilievo nazionale.
Trenta opere dalla fine degli anni 40.
Spero di riuscire a fare un salto, magari con la famiglia.
Ho già avuto la possibilità di vedere il catalogo e ne vale veramente la pena. Così finalmente potrò anche vedere il complesso di Santa Giulia (patrimonio UNESCO).