virtuale-robot-reale: i tre livelli della realtà

Ci hanno insegnato a dire tanto è virtuale!
Ammazzo venti persone, mi drogo con tutto quello che trovo, faccio sesso con il primo che passa magari arrivando a violenza ma tanto è virtuale, è un videogioco.

Ora stanno arrivando i robot, quelli adibiti al sesso sono sempre più simili a persone, poi saranno dotati di intelligenza artificiale, ma tanto sono robot!
Visto che sono robot, giochi, bambole non vorrai parlare di prostituzione, pornografia, pedofilia?

A questo punto perché non costruire un parco divertimenti gta dove posso fare gran parte delle stesse scene con robot?

virtuale-robot-reale: i tre livelli della realtà

Baby doccia, SSS, sexting, … il videogioco GTA continua

Se tutto il giorno a 8 anni giochi a GTA e ti fai fare dalle signorine di tutto stando tranquillamente al tuo posto di guida (se non giochi lo guardi su youtube) tenendo presente che lo fai solo per riposarti dalla violenza e magari dopo aver preso di tutto cosa farai quando smetti di giocare?
Inizi un nuovo gioco con la realtà!

Sei piccolo e quindi fai solo del sexting.
Poi per fortuna cresci, fai dei gruppi chiusi dove posti SSS e poi passi alla baby doccia con una, poi con l’altra, poi i festini, … finalmente hai 18 anni e puoi andare in PENSIONE!

La soluzione? Per la parità dei sessi fare un GTA femminile con uomini zerbini.

Oggi sono un po’ caustico.

Scommesse online, slot machine, gratta e vinci, Texas Holdem, …, borsa, … investimenti

Se hai dei soldi, se sei riuscito a guadagnarli e metterli da parte non è difficile giocarli.
Nei romanzi del far west servivano per poter andare al saloon a sbronzarsi.
Nel dopoguerra con il boom si facevano gli investimenti, con lo sboom bisogna stare attenti a non essere investiti.
Poi si iniziò a giocare in borsa ma siccome si vinceva sempre si passò ad investire in borsa e si ritornò ad essere essere investiti dalla borsa.
Il denaro rendeva oggi ad averlo bisogna nasconderlo perché evapora.
Il Totocalcio rendeva poco ed oggi abbiamo solo da scegliere il modo che preferiamo per giocare i nostri soldi:
gratta e vinci, slot machine, scommesse e scommesse online.
Se poi sei più esigente e vuoi usare il tuo smartphone puoi ecco le scommesse mobile Netbet Italia.

A volte si pensa che i videogiochi siano confinati poi Activision compra King!

Che fine hanno fatto xbox e playstation? Ed i giochi su computer? E quelli in facebook? E quelli su smartphone?
Se ne parla sempre meno, quasi si trattasse di un mercato di nicchia e frantumato in molteplici settori sempre meno interessanti.
Però è di oggi la notizia che Activision compra King per quasi 6 miliardi di dollari!
Activision, quella di World of Warcraft e Call of Duty, compra per una cifra mostruosa King che sviluppa la app Candy Crush Saga.
Forse non sono mercati di niccha 😉

Il re (king.com) del social gaming: Riccardo Zacconi

Su Facebook King.com detiene il 25% del mercato delle app, con Candy Crush Saga, Farm Hero Saga e Pet Rescue Saga ad occupare le prime tre posizioni nella graduatoria delle app con il maggior numero di utenti unici giornalieri e mensili.
Riccardo Zacconi è CEO e co-fondatore king.com

Regala un gioco Play Doh, scopri un pene

play doh gioco da bambini troppo simile ad un pene

Conoscete i giochi Play Doh?
Permettono di creare con plastilina/pongo composizioni colorate spremendo e rispremendo il materiale con diversi utensili/attrezzi.
Nel kit Sweet Shoppe Cake Mountain Playset è disponibile anche questo attrezzo che sicuramente i bambini non assoceranno mai ad un pene, ma i genitori si.

play doh gioco da bambini troppo simile ad un pene
play doh gioco da bambini troppo simile ad un pene