Il Parco Internazionale della Scultura di Catanzaro il più bel parco con sculture contemporanee italiano!

Oggi un giro a Catanzaro. Pensavamo fosse un giorno speciale per Catanzaro visto che il 16 luglio si festeggia San Vitaliano patrono della città. Ma faceva caldo, oltre la messa in duomo con il Vescovo, non abbiamo visto festeggiamenti o allestimenti speciale ed i negozi erano chiusi.
Da segnalare poco, piazza Matteotti, un mural di Mimmo Rotella presso le poste (la casa era chiusa).
Sembrava una giornata da dimenticare poi siamo andati al Parco Internazionale della Scultura, loro ora lo chiamano Parco della Biodiversita’ Mediterranea.
Posto molto bello e le sculture presenti rappresentano un unicum italiano in un simile contesto (a Pietrasanta ce ne sono di più e forse più importanti ma distribuite nella città, non in un così bel contesto).
Eccovi i capolavori:
Dennis Oppenheim, Electric kisses, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Antony Gormley, Seven Times, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Daniel Buren, Cabane éclatée aux 4 couleurs,  Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Wim Delvoye, Concrete Mixer,  Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Marc Quinn, Totem, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Mauro Staccioli, Cerchio imperfetto,  Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Michelangelo Pistoletto, I templi cambiano, Terzo paradiso, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Michelangelo Pistoletto, Love difference, Le sponde del Mediterraneo, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Mimmo Paladino, I testimoni, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Stephan Balkenhol, Uomo e Ballerina, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Tony Cragg, Cast Glances, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro
Jan Fabre, De man de wolken meet, L’uomo che misura le nuvole, L’uomo che misura le nuvole, Parco Internazionale della Scultura, Catanzaro

Marmi, bronzi, sculture a Pietrasanta

Pietrasanta è stata per me una scoperta. In una Toscana ricca di tutto dal punto di vista artistico è riuscita a differenziarsi ed emergere per la sua attenzione alla scultura contemporanea.
Sicuramente lì si possono trovare i migliori marmi al mondo, tra le principali fonderie artistiche, …
Sicuramente se i principali scultori al mondo contemporanei ci vivono parte dell’anno non è un caso.

Più in generale immaginate una piccola città italiana come potrbbero essercene tante con opere come questo guerriero di Botero
Fernando Botero: Pietrasanta

Cavolo, potrebbe essere così anche la mia Rovigo!

Nonostante Pietrasanta quando la si giri sia una magnifica collezione di sculture contemporanee nell’Enciclopedia Internet (Wikipedia) era pressoché assente.
Anzi andando a vedere la pagina di Botero in lingua inglese ho trovato analogo guerriero a Yerevan, Armenia!
Possibile che vi fosse quello di Yerevan e non quello di Pietrasanta?

Abbiamo troppo e non sappiamo sfruttarlo!