Penso di iniziare a conoscere la Toscana abbastanza bene. La costa e l’entroterra. Le città d’arte, le città minori e la campagna.

Ma anche non mai pensato alla Toscana meta per Capodanno.

Non so la ragione, abbiamo spesso trascorso il Capodanno in Appennino ed in famiglia o a volte in feste con altre famiglie sia in città che in campagna. Quindi perché non sfruttare un periodo di vacanza per festeggiare e visitare anche zone della Toscana meno conosciute?

Certo Firenze, Lucca, Siena, Pisa, San Gimignano, Pienza, la Val d’Orcia, la valle del Chianti sono visitate tutto l’anno ma penso siano meno prese d’assalto per Capodanno che rispetto al periodo estivo.

In ogni caso ci sono splendide città un po’ meno frequentate come Arezzo, Pistoia e i vicini splendidi appennini.

Ad esempio a me piacciono molto i luoghi di meditazione dell’Appennino aretino. Luoghi frequentati da eremiti e santi come Camaldoli (con l’eremo e il monastero dei camaldolesi) e il santuario francescano de La Verna.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *