Turismo in Val Trompia? Ecco le perle

Se penso alla Val Trompia (Brescia) mi viene subito in mente tondino e armi, quindi aziende e non un luogo ameno dove andare per turismo.
Mi hanno mostrato, invece, le seguenti inaspettate perle nella bassa Val Trompia:

  • la pieve della Mitria di Nave
  • la casa natale e la collezione Paolo VI a Concesio
  • lo studio Giuseppe Rivadossi a Nave
  • il museo dei magli di Sarezzo
  • il museo delle armi e della tradizione armiera a Gardone Val Trompia

il tutto immerso in boschi, sentieri, piste ciclabili.
Un paesaggio idilliaco ma forse come altri in Italia e all’estero, forse ancora con poca personalità.

Ripensando a cosa mi è rimasto veramente impresso, cosa mi ha dato forte emozioni direi il falso più reale del vero, la serata al planetario di Lumezzane.
Di planetari è piena l’Italia, pensai, ma poi quando si spengono le luci e si inizia a vedere la finta volta celeste …
L’oratore, piacevolissimo, non ha parlato di quasar, buchi neri, … ma è stato bravissimo a catturare l’attenzione di una audience stremata con argomenti semplici di interesse diffuso: trovare la stella polare nella volta partendo dal grande carro, i segni zodiacali e gli ascendenti dal punto di vista astronomico (non astrologico).
Ho intravisto anche sale per giochi scientifici ed anche questa bella sagoma da foto ricordo
dal Planetario allo spazio

Cose semplici in grado di suscitare emozioni e ricordi.

Leave a Reply