Categories
vino

Il prosecco di qualità è superiore?

Si indica il prosecco DOCG (quello di Conegliano e Valdobbiadene e prima solo di Valdobbiadene) come Prosecco Superiore.
Ovviamente se il DOCG è superiore spontaneamente viene in mente non che il DOC sia normale ma inferiore.
E prosecco inferiore viene subito associato mentalmente a vinaccio.
Inoltre Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono oggi patrimonio UNESCO (Baku, 7 luglio 2019) https://whc.unesco.org/en/list/1571.
C’è quindi la volontà di associare il vino al territorio un po’ come Champagne, Franciacorta, Trentino.
Vi è quindi la proposta di svincolare il Prosecco Superiore DOCG da Prosecco e trasformarlo in Conegliano Valdobbiadene Docg dalla Confraternita di Valdobbiadene (e Conegliano?).

Categories
vino

Tutti bevono spritz, tutti vorrebbero diventare un ingrediente

Tutti bevono spritz, in tutto il mondo e non si limitano a uno.
Il successo mondiale di Prosecco e Aperol è anche merito di spritz ma questo è anche il problema per tutti gli altri produttori.
Oggi ho ricevuto un’email con questo titolo Lo Spritz più buono è con Nonino!

Certo al momento non esiste una ricetta universalmente sancita su come si prepara lo spritz come per la pizza napoletana.

Probabilmente è l’ora delle varianti ed è il momento giusto per dare il nome alle varianti e fare in modo che si impostino in tutto il mondo ma non affievolite la potenza di spritz.

Ovvero create varianti come spritz pesca, spritz rosso, spritz fragola, … ma la ricetta mondiale dello spritz deve essere una e una sola universalmente riconosciuta!

Categories
vino

Che cantina vinicola visitare in Sicilia?

Sicilia terra di vini, vigneti e cantine vinicole. Difficile scegliere una cantina da visitare.
Numerose quelle storiche e conosciute grazie al Marsala o perché i loro vini sono presenti anche sugli scaffali dei supermercati.
Con la famiglia abbiamo scelto di visitare la cantina Cusumano.
E la scelta si è rivelata VINCENTE!

La cantina sembra normale invece è curatissima in ogni dettaglio:

  • una piccola catena di imbottigliamento super tech
  • nel sottosuolo a temperatura e umidità costante botti di rovere di diverse dimensioni
  • uno spazio museale
  • un piccolo baglio
  • ex stalla arredata con grande cura dove degustare il meglio della produzione e visionare la storia della cantina (confezioni e campagne pubblicitarie)

La vera differenza la fanno sicuramente i vini ma anche le persone.
Siamo stati accolti e seguiti passo passo senza mai nessuna forzatura, quasi fossimo di casa, anche se avevo dichiarato che conoscevo veramente poco della cantina e dei loro vini.
Ci hanno spiegato la cura nella scelta dei terreni per i vigneti nuovi e nella scelta dei vigneti storici, la cura nella raccolta e nella successiva trasformazione. L’attenzione nella produzione di tutta la loro gamma compresi i vini entry level.

L’impressione di tutta la famiglia è stata ottima. Le figlie non hanno assaggiato il vino ma hanno percepito la cura nei profumi, nel packaging, in ogni dettaglio della cantina, nella vicinanza con l’arte e in generale il bello.

Categories
vino

Evviva lo spritz e il Prosecco ma …

L’aperitivo con lo spritz sta diventando un fenomeno mondiale e di conseguenza il Prosecco è la bollicina più venduta al mondo.
Evviva l’espansione di questo fenomeno italiano ma non dimentichiamo la moderazione soprattutto se si passa anche ai superalcolici visto che:
L’alcol è la sostanza psicotropa che miete più vittime in termini di dipendenza, rispetto a fumo, droghe sintetiche e cocaina: dal 2008 al 2017 in Italia sono stati 435mila i morti per malattie alcol-correlate, incidenti, omicidi e suicidi ad esso dovuti.
E’ la sostanza che dà più dipendenza, e si tratta di un fenomeno in ascesa: si beve ovunque, a qualunque ora, sempre più lontano dai pasti e soprattutto tra le fasce più giovani della popolazione.

Questo quanto emerge dall’Indagine sull’alcolismo in Italia ADNKronos

Categories
vino

Centellinare un vino pregiato in un calice d’argento

calici argento interno oroPer centellinare, assaporare, gustare (libare) un vino pregiato, costoso, in una cena speciale ti accontenti davvero di un flauto francese?
Utilizza un calice d’argento, meglio se con l’interno d’oro!
Si è sempre fatto, e lo splendido perlage sarà esclusivamente tuo.

Se dovessi mangiare caviale useresti posate di plastica?

Categories
vino

Smettiamola di brindare nei Flauti francesi (flûte) e libiamo nei lieti CALICI veneziani

calice veneziano 700Possibile che noi italiani abbiamo sempre brindato nei LIETI CALICI e ora brindiamo nei flauti francesi (flûte) magari con vini francesi carissimi, anche se spesso di qualità minore ai nostri migliori italiani Franciacorta e Trento DOC, ammirando le splendido perlage.

Beviamo nei calici come fece il Signore, anche se il Suo fu amaro, e come continua a fare ogni prete in tutte le messe.

Inoltre in tutto il mondo bevono soprattutto i nostri Prosecco, Asti e Lambrusco!

Categories
vino

Dom Pérignon (Pierre Pérignon): come trasformare un frate in un veicolo pubblicitario

it.Wikipedia in merito a Pierre Pérignon dice
è stato un monaco cristiano francese, appartenente all’ordine benedettino, spesso indicato, forse erroneamente, come l’inventore dello Champagne. Una varietà di questa bevanda, il famoso Dom Pérignon, porta il suo nome.
fr.Wikipedia ha una descrizione diversa
Pierre Pérignon, dit dom Pérignon, né à Sainte-Menehould en décembre 1638 ou janvier 1639 et mort dans l’abbaye Saint-Pierre d’Hautvillers le 24 septembre 1715, est un moine bénédictin qui, selon la légende, a importé de Limoux la méthode de la prise de mousse du vin dite méthode champenoise.
Ovvero chiamato dom Pérignon, e secondo la leggenda importò il metodo champenoise.
en.Wikipedia
Dom Pierre Pérignon was a French Benedictine monk who made important contributions to the production and quality of champagne wine in an era when the region’s wines were predominantly still red. Popular myths frequently, but erroneously, credit him with the invention of sparkling champagne, which didn’t become the dominant style of Champagne until the mid-19th century.

Le parole non possono esprime quello che la statua rende immediatamente (ricordate che Dom Pérignon è un prodotto Moët & Chandon del gruppo LVMH)

Categories
vino

Champagne e Crémant in Francia, Cava in Spagna, Sekt in Germania e in Italia?

Champagne e Crémant in Francia, Cava in Spagna, Sekt in Germania e in Italia?
Prosecco, Asti, Lambrusco, Franciacorta, Trento DOC, Brachetto solo per parlare della tradizione ed ora Pignoletto, Fiori d’Arancio, …
Wikipedia francese li cita tutti anche quelli che non avevo mai sentito nella categoria vin_mousseux
https://fr.wikipedia.org/wiki/Cat%C3%A9gorie:Vin_mousseux
L’impressione è che sorridano e pensino più ne avete, più disperdete le vostre forze.

I loro li hanno raccolti in due categorie Crémant‎ e Vin de Champagne.

Categories
vino

气泡酒 (sparkling wine): wikipedia cinese vs baike.baidu.com

Wikipedia in Cina è visibile ma la principale enciclopedia internet è baike.baidu.com.
E’ interessante confrontare le due pagine cinesi relative a spumante. Queste alcune particolarità ben visibili:
in entrambe Champagne la fa da padrona.
In Wikipedia non casuali la presenza di immagini della statua Dom Perignon (Moët & Chandon) e la bottiglia Moët & Chandon (come nella relativa pagina in inglese) del gruppo LVMH.
A seguire una bottiglia ZIEGLER Cremant d’Alsace, quindi una bottiglia di Moscato Mionetto (io conosco Mionetto per il Prosecco ma ora che è Henkell …) però descritto in inglese (A lightly sparkling wine Mionetto Il Moscato from Italy).

Per quanto invece riguarda la pagina Baidu anche se si da spazio alla Champagne l’unica fotografia di bottiglia con marca è di un Asti.

P.S. Nella pagina cinese di wikipedia da notare questa sviolinata Franciacorta
弗兰恰科尔塔产区,位于布雷西亚市的西北部,是意大利最大的气泡酒产区。主要使用霞多丽及白品乐;不超过15%的黑品乐也可用于弗兰恰科尔塔DOC的调配中。年份及非年份酒需在二次发酵后分别陈年30和18个月。而弗兰恰科尔塔萨滕(Franciacorta Satèn)是白中白气泡酒,酿造时瓶内压只达4.5帕,展现轻柔的特点。

P.S. Più ricca risulta la pagina Baidu relativa 起泡酒 con una sezione infinita dedicata la Prosecco FIOL

Categories
vino

Metodo Charmat? Ma chiamiamolo Metodo Italiano o al limite Metodo Martinotti!

Ho sempre sentito parlare di Metodo Charmat o Metodo Champenoise, poi approfondisco e scopro che il metodo champenoise è anche metodo classico ma soprattutto che il metodo Charmat bisognerebbe chiamarlo Metodo Martinotti perché come scritto in Wikipedia:
Fu Federico Martinotti (di Villanova Monferrato), Direttore dell’Istituto Sperimentale per l’Enologia di Asti, a inventare e brevettare nel 1895 il metodo di rifermentazione controllata in grandi recipienti, poi adottato intorno al 1910 dal francese Eugène Charmat, che costruì e brevettò tale attrezzatura. Il metodo prevede una seconda fermentazione del vino in grandi contenitori pressurizzati, chiamati autoclavi.
Fu un enorme successo commerciale, con prezzi decisamente minori e massiccia preferenza “popolare”.

Visto che il metodo ottiene colori più tenui, paglierino con vena verdolina, sapori più freschi e meno strutturati, profumi meno intensi, le uve più apprezzate sono il Moscato, la Glera, la Malvasia e, non per ultimo, il Brachetto. I due spumanti italiani più diffusi e famosi nel mondo sono realizzati, storicamente e pressoché unicamente, con il metodo Martinotti: essi sono l’Asti e il Prosecco; senza dimenticare che quasi tutti i Lambrusco, sia frizzanti che spumanti, sono prodotti in autoclave.

Il metodo Martinotti è anche chiamato, oltre che Charmat, anche metodo della rifermentazione in autoclave e spesso, nelle trattazioni straniere, viene citato come metodo italiano (questo è dovuto, non solo alla genesi, ma soprattutto alla grandissima diffusione di Prosecco, Asti, e Lambrusco nel mondo).